SHARE

allegri juve

E’ un Massimiliano Allegri che gioca in difesa quello che ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Atalanta-Juventus, almeno quando si tratta di svelare se ci sarà turnover oppure no: “Domani schiererò la migliore formazione possibile– spiega il tecnico bianconero- diciamo che più che fare turnover potrei cambiare la formazione. Mercoledì Giovinco ha fatto una buona partita, Pereyra si è riconfermato su ottimi livelli, Ogbonna lo stesso. Evra ha fatto molto bene. E’ la dimostrazione che la rosa della Juventus è in grado di fare buone prestazioni anche se mancano 4-5 titolari. Pogba e Tevez credo che rientreranno, su Llorente dovrò ancora decidere. Nando sta facendo delle buone prestazioni, gli manca solo il gol. Mercoledì lo ha sfiorato. I suoi gol arriveranno. Per fortuna ho cinque ottimi attaccanti”.

ATALATTENZIONE– Allegri però non si fida dell’Atalanta: “Sarà una partita molto difficile perché a Bergamo non è mai facile vincere per nessuno. Vengono da due sconfitte consecutive ma hanno fatto buone partite soprattutto in casa contro la Fiorentina. Sappiamo che troveremo delle difficoltà, dobbiamo andare a Bergamo preparati. Sono tre punti fondamentali perché poi dovremo affrontare Atletico Madrid e Roma. L’Atalanta è temibile sotto il punto di vista tecnico e della velocità. Ha dei giocatori rapidi e offensivi soprattutto sugli esterni. Domani si dovrà fare una partita bella sotto il punto di vista tecnico e dell’intensità”.

INFERMERJUVE– Infine Allegri fa il punto sugli infortunati prossimi al rientro: “Barzagli sta facendo una preparazione personalizzata per poter tornare in gruppo tra una settimana. Pirlo ha fatto un po’ di lavoro ieri con la squadra. Spero di riaverlo la prossima settimana, domenica giocherà con la Primavera. In quel ruolo Claudio (Marchisio n.d.r.) sta facendo molto bene, mercoledì ha fatto una prestazione di valore assoluto. Per me però è importante recuperare Andrea e avere tutti a disposizione per farli ruotare nell’arco della stagione”.

SHARE