SHARE

Udinese-Napoli-Maggio-660x375

Il Napoli di Rafa Benitez sta vivendo il momento più buio dall’arrivo del tecnico spagnolo. I partenopei hanno conquistato solamente 4 punti nelle prime 4 uscite in campionato, e ad agosto hanno rimediato l’eliminazione dal playoff di Champions League per mano dell’Athletic Bilbao. Ora gli azzurri cercano il riscatto immediato contro i Sassuolo domenica nel lunch match della quinta giornata. Il vice-capitano del Napoli, Christian Maggio è intervenuto proprio oggi ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss’, per parlare del momento negativo della squadra: “E’ importante reagire. Tutti remiamo dalla stessa parte e questo è importante. Bisogna restare uniti e lavorare sodo. Fuori si dicono tante cose, ma quello che conta è che tra noi ci sia il giusto feeling. Cercheremo di dare qualcosa in più contro il Sassuolo. Vedo voglia nella squadra, verremo fuori da questo momento a testa alta. Non ci sta girando bene, ma abbiamo una rosa fortissima e di esperienza, restiamo sereni. Siamo reduci da quattro anni fantastici, ci sta un periodo negativo, meglio che sia capitato ora, ad inizio campionato. Tifosi? Sono importanti, li capiamo, ma anche noi vogliamo vincere”.

SFIDA AL SASSUOLO – Maggio ha poi proseguito parlando della prossima sfida al Sassuolo e degli obiettivi Europa League e nazionale: “Hanno giocatori che stanno bene fisicamente, è una squadra organizzata, ma pensiamo a noi. Cannavaro? Resterà una bandiera, mi ha aiutato a crescere qui, è un amico, ma ora anche un avversario da battere. Europa League? Ci teniamo a far bene. Nazionale? Conte ha la fortuna di allenare alcuni giocatori che ha già allenato e questo è importante. Ha dato input che sono stati subito assimilati. Lo seguiamo dal primo giorno”.