SHARE

balzaretti_camp1

Nonostante non stia vivendo il suo momento migliore a livello professionale (sono ormai 11 i mesi di assenza dal campo di gioco), Federico Balzaretti non lascia ma raddoppia: è stata presentata ieri, infatti, la “42 Football Academy”, la scuola calcio voluta dal terzino della Roma e dalla sua famiglia.

“Il calcio mi ha dato molto e credo sia giusto restituire ripartendo dalle origini: The 42 Football Academy vuole ripartire dal calcio di una volta, con istruttori qualificati che sappiano educare e coinvolgere tutti prima ancora che insegnare uno stop o un tiro in porta. La decisione di dare via a questa scuola calcio non ha a che fare con l’infortunio – ha spiegato Balzaretti – . Ho semplicemente deciso di coniugare le mie passioni, calcio e bambini. Non vogliamo formare calciatori – ha aggiunto nella conferenza tenutasi al Tennis Club Parioli, dove avrà sede la scuola – perché non è questa la nostra etica. Vogliamo educare i bimbi alla vittoria e alla sconfitta”.

“L’attenzione si incentra sull’insegnamento e il divertimento – ha proseguito l’ex giocatore della Nazionale – lavorando quotidianamente per obiettivi e motivazione: l’istruttore non trasmette esclusivamente delle conoscenze, bensì guida e stimola un percorso personale lasciando che ogni ragazzo esprima sé stesso attraverso il gioco. Ogni esercizio è spiegato infatti nei dettagli per rendere il gioco dei bambini consapevole”.

Il progetto partirà la mattina con una scuola francese, poi gli allenamenti saranno anche in inglese e lo stesso Balzaretti vi parteciperà attivamente, sperando di poter tornare presto a calcare il campo dell’Olimpico.

 

SHARE