SHARE

Zamorano

Vi avevamo parlato qualche giorno fa della situazione economica di Ivan Zamorano: l’ex attaccante di Real Madrid e Inter sarebbe infatti alla mercé di debiti vari che, tra l’altro, avrebbe difficoltà a ripianare (anche se, a quanto sembra, per adesso il rischio di pignoramento dei beni appare scongiurato).

Lo stesso Zamorano, in alcune dichiarazioni rilasciate al quotidiano El Libero, ha parlato del suo attuale momento spiegando che ce la metterà tutta per normalizzare la sua condizione. Queste le parole di Zamorano: Sto vivendo giorni difficili, ma forse si vede una soluzione. Il mio desiderio non era certo quello di arricchirmi. Con le mie attività imprenditoriali sognavo invece di poter lasciare un’eredità a tutto il Paese, contribuendo alla sviluppo del sport e di alcuni progetti sociali. Se non ho parlato prima è perché ero occupato a cercare una soluzione con le persone che potevano darmi una mano. Non ci si aspetta mai di dover affrontare certe situazioni e può capitare di attraversare un brutto momento, ma non bisogna gettare la spugna. Dal punto di vista economico, si può dire che la soluzione s’intravede. Per il resto, bisogna tornare a guardare avanti. Se ho imparato una lezione è che dovrò seguire più da vicino i miei affari, migliorando le mie capacità di gestione. Sono convinto che s’impari molto di più dalle sconfitte che dalle vittorie. Che gli errori ci possano migliorare e che le difficoltà rafforzino. Volendo fare un paragone tra la vita e il calcio, direi che gli ostacoli incontrati durante tutta la carriera mi hanno aiutato a crescere, anche come uomo. Quando mi hanno cacciato dal Colo Colo, o quando al Real Madrid mi hanno detto che sarei stato il quinto attaccante e in quell’anno segnai il mio maggior numero di gol. All’Inter dovetti cedere la maglia numero 9 (a Ronaldo, ndr) e giocai con l’1+8. Insomma, sono sempre stato in grado di superare gli ostacoli e tirare dritto, di lottare e rinascere”.

 

Claudio Agave

https://twitter.com/ClAgaTVOV

SHARE