SHARE

tevez

La Juventus vince per 3-0 in casa dell’Atalanta: la squadra di Allegri mantiene ancora la porta imbattuta grazie ad un rigore parato da Buffon, seconda doppietta stagionale per Carlos Tevez. Risultato bugiardo, senz’altro la squadra di Colantuono avrebbe meritato di più: fatale è stato il minuto 59, con il rigore sbagliato da Denis e il raddoppio dell’Apache.

UNA GRANDE ATALANTA Bisogna tributare il giusto onore alla squadra di Colantuono, senza’altro quella che ha messo più in difficoltà i bianconeri dall’inizio della stagione. Il 4-4-2 di Colantuono annulla i bianconeri per vie centrali (non benissimo Marchisio, marcato a uomo da Boakye, Vidal e Pogba, il più ispirato del trio), facendo densità a centrocampo e non limitandosi alla sola difesa: il risultato, alla fine della partita, è molto bugiardo. L’apriscatole bianconero è, manco a dirlo, Carlos Tevez: l’argentino, servito da un delizioso scavetto di Lichtsteiner, si avventa sul pallone come una furia e ricorda ancora una volta un quartiere argentino, el Congo.

TUTTO ACCADDE IN UN MINUTO Nella seconda frazione il momento chiave della partita: gli orobici si guadagnano un calcio di rigore, ma Denis si fa ipnotizzare da Buffon. Sul ribaltamento di fronte è Carlos Tevez a mettere a segno la sua personale doppietta con un tiro da fuori: mazzata pesantissima per una buona Atalanta, solida e ben messa in campo sia a livello difensivo che a livello offensivo.

GLORIA PER MORATA Nel finale c’è gloria anche per Alvaro Morata, subentrato ad un Llorente ancora fuori forma: Pereyra mette un pallone delizioso al centro dell’area, l’attaccante della cantera madrilena anticipa tutti e mette dentro di testa la rete del definitivo 3-0. Molto positivo l’impatto dello spagnolo sulla partita, per Allegri la nota positiva è senz’altro essere riuscito a mantenere la porta imbattuta per la quinta partita consecutiva nonostante il rigore ricevuto contro: è ancora fortino bianconero, con la squadra capace di segnare 10 reti (12 considerando la Champions League) a fronte delle 0 reti subite.

Marcatori 35′, 59′ Tevez (J), 83′ Morata (J)

Atalanta (4-4-1-1) Sportiello; Zappacosta, Biava, Benalouane, Dramè; Estigarribia (49′ Molina), Baselli (65′ Cigarini), Carmona, Gomez (75′ Bianchi); Boakye, Denis. All. Colantuono

Juventus (3-5-2) Buffon, Ogbonna, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal (70′ Pereyra), Marchisio, Pogba, Evra, Tevez (85′ Coman), Llorente (67′ Morata). All. Allegri

Ammoniti 21′ Benalouane (A), 30′ Marchisio (J), 58′ Chiellini (J), 73′ Molina (A), 74′ Evra (J)

SHARE