SHARE

455292_heroa

Super gol di Destro, Brivio asfaltato da Maicon: ecco le pagelle di Roma-Hellas Verona:

 

ROMA

De Sanctis 6: Sempre sicuro dai pali nonostante un piccolo problema muscolare lo infastidisca in occasione dei rilanci

Maicon 6.5: Treno inarrestabile sulla destra, pecca un pò in fase difensiva ma il Verona non si palesa in avanti molto spesso

Manolas 7: Muro invalicabile, argina con precisione prima Nenè e poi Toni usando quando serve anche le cattive maniere

Yanga-Mbiwa 6: Ordinato nelle chiusure, tiene bene la linea e si rende anche pericoloso in occasione di un corner

Cole 5: E’ dal suo lato che la Roma balla più del dovuto. In avanti praticamente assente.

Nainggolan 6: Preciso in impostazione del gioco, grintoso nelle chiusure. Partita più che positiva pur non andando mai sopra le righe

Keita 6: Partita giocata d’esperienza, difendendo palla e chiudendo in maniera intelligente nelle ripartenze veronesi.

Pjanic 6.5: Con un Totti non propriamente in forma smagliante, tocca a lui inventare. Lo fa con grande carisma e convinzione dei propri mezzi anche se dai suoi piedi non arrivano palle eccessivamente pericolose per Gollini.

Ljajic 6: Ingabbiato dagli arcigni difensori gialloblu, si distingue per qualche giocata di qualità e poco più prima della sostituzione.

Totti 6: Avere 38 anni ed essere in campo pare essere un obiettivo sufficiente per stasera. Distribuisce qualche pallone illuminante come di suo solito ma non inserisce la marcia in più. Nonostante il freno a mano tirato, è sempre un piacere vedergli toccare il pallone.

Destro 6.5: Partita da 5 fino a cinque minuti dalla fine, poi tira fuori il coniglio dal cilindro.

(Florenzi 7, Gervinho 6.5, Paredes s.v)

 

HELLAS VERONA

Gollini 5.5: Partita di personalità, i 19 anni non si sentono. Nulla da fare sulla staffilata di Florenzi, qualche responsabilità in più in occasione del gol di Destro.

Sorensen 6: Rimane bloccato sulla linea difensiva sfruttando la stazza fisica, difficilmente aiuta i compagni in avanti

Moras 6:  Impeccabile sulle palle alte, più in difficoltà quando puntato dagli avversari. Viene via via meno nella tenuta atletica con l’aumentare dei minuti.

Marques 6.5: Vero leader difensivo, tiene alta la linea e anticipa puntualmente gli avversari. Sui tiri da fuori può fare davvero poco

Brivio 5: Travolto dal treno Maicon, piuttosto che tentare uno scontro preferisce alzare le sbarre e mimare il gesto “circolare”

Obbadi 6.5: Ottima partita fino all’infortunio, centrocampista totale sia in fase difensiva che di rifinitura.

Tachtsidis 6: Ottimo primo tempo giocato con personalità nonostante l’emozione dell’ex. Poi nella ripresa scompare.

Ionita 5.5: Tanta corsa ma poca qualità, per far paura alla difesa giallorossa servono piedi più educati

Gomez 5.5: Approfitta degli svarioni di Cole nei primi 20 minuti, poi Mandorlini è costretto a chiamare “Chi l’ha visto”

Jankovic 5: Totalmente fuori dal gioco, sbaglia appoggi anche semplici ed elementari.

Nenè 6: Combatte furiosamente con i centrali avversari avendo spesso la peggio. Nonostante tutto le azioni più pericolose arrivano dalle sue sponde e le sue spizzate.

(Campanharo 5.5, Toni 5.5, Valoti s.v.)

 

SHARE