SHARE

garcia

Rudi Garcia taglia il traguardo dei 100 punti conquistati da allenatore della Roma. Un obiettivo raggiunto dopo poco più di un anno soltanto in panchina all’Olimpico, con la vittoria un pò sudata di ieri per 2-0 nell’ultimo quarto d’ora contro il Verona. Si è trattata dell’ennesima prova di carattere della compagine capitolina, letteralmente rivoltata e messa a nuovo dal mister francese nell’estate 2013, quando lo stesso Rudi Garcia fu accolto al tempo da una disarmante dichiarazione di De Rossi (“Rudi Garcia? E chi diavolo è?”) e bravissimo poi a farsi conoscere all’Italia intera.

BIGLIETTO DA VISITA – E’ una media scudetto quella portata in dote dall’ex tecnico del Lille, che l’anno scorso ha dovuto inchinarsi però all’inarrestabile Juventus in campionato e ad un arrabbiatissimo Napoli in Coppa Italia restando a bocca asciutta per quanto concerne i trofei conquistati. Ma è solo un nuovo inizio dopo le tante amarezze che i tifosi della Roma hanno dovuto mandare giù nelle recenti stagioni. Intanto 15 punti totalizzati sui 15 disponibili in queste prime 5 giornate di campionato rappresentano un motivo sicuramente confortante per sperare di poter vedere Rudi Garcia ed i suoi giocatori continuare ancora a lottare per qualcosa di importante nella prossima primavera.

MISTER DELLA ROMA, CITTADINO DI ROMA – Con una Champions League in più con la quale dover fare felicemente i conti Rudi Garcia sembra non accusare comunque il contraccolpo; merito del fantastico ambientamento vissuto a Roma, con capitan Totti che ha detto di lui: “Ha capito tutto della città, è un grande comunicatore e si è inserito al meglio nell’ambiente”. Nella Capitale Rudi Garcia ha trovato anche l’amore, ma questo è un altro discorso. Ciò che interessa è il suo impatto con il calcio italiano, impressionate sin dalla sua partita di esordio sulla panchina giallorossa in occasione di Livorno-Roma 0-2 del 25 agosto 2013, dove uno dei due gol fu realizzato da Daniele De Rossi. Una rete significativa data la delicata situazione del centrocampista della Nazionale, vicino come non mai a quei tempi alla cessione. Per Rudi Garcia e la Roma da quel momento in poi è stata una continua, sorprendente ed entusiasmante escalation ed il bello viene adesso: il francese si è guadagnato il rispetto e la stima di tutti, Totti e compagni sono tornati grandi…quanti punti ci vorranno adesso?

SHARE