SHARE

FBL-ITA-SERIEA-PARMA-ROMA

5° turno di Serie A che non si è ancora concluso ma è già tempo di numeri e curiosità di StatisticA, la rubrica di Mai Dire Calcio riguardante le statistiche del campionato di Serie A.

 

GENERALI: Mancano due partite (Udinese-Parma e Palermo-Lazio) ma le reti siglate in questo momento nella 5a giornata di Serie A sono 18. La squadra che ne ha siglate di più risulta essere il Cagliari (4). Inter-Cagliari è anche, ovviamente, la gara con più reti complessive in questo turno (5). 4 i colpi esterni di giornata, 3 i pareggi. Soltanto la Roma è riuscita a vincere tra le squadre casalinghe. Le milanesi sono invece le uniche due squadre ad avere avuto giocatori espulsi in questo turno (Rami per il Milan, Nagatomo per l’Inter).

 

ROMA-VERONA: 5a vittoria di fila per la Roma che vede il secondo gol casalingo consecutivo di Florenzi e il gol dalla più lunga distanza della giornata, quello di Destro. Dal 2000 la Roma ha sempre battuto in casa il Verona, nelle ultime due occasioni senza mai prendere reti. Record per Garcia che, con la vittoria di sabato, arriva al traguardo dei 100 punti conquistati con la Roma in appena 43 partite di campionato. Leggero “miglioramento” per il Verona: nei 4 precedenti incontri prima della sfida di sabato, gli scaligeri avevano subito sempre 3 gol dai giallorossi.

 

ATALANTA-JUVENTUS: anche la Juventus si conferma a punteggio pieno e, tra le maggiori squadre europee, è l’unica squadra insieme al Barcellona a non aver ancora subito reti in tutte le competizioni. Per trovare l’ultima vittoria dell’Atalanta in Serie A contro la Juventus all’Atleti Azzurri d’Italia bisogna viaggiare indietro fino al 2001 in un match terminato 2-1 per i bergamaschi. Primo rigore parato in stagione da Buffon, primo errore dal dischetto per Denis. L’Atalanta in questo campionato deve ancora trovare la vittoria davanti al pubblico amico: per ora un pari e due sconfitte. La Juventus vince ininterrottamente fuori casa in Serie A da 6 gare e da 4 match non prende gol. I bianconeri detengono in questo momento il secondo attacco della Serie A, dietro Inter e Milan. L’Atalanta, insieme alla Fiorentina, è l’unica squadra in questa Serie A a non aver ancora mai siglato un gol nel proprio stadio.

 

SASSUOLO-NAPOLI: la squadra di Benitez trova la seconda vittoria in campionato, di nuovo in trasferta. A farne le spese è il Sassuolo che ormai non segna da 4 gare e non ha mai ancora conquistato i tre punti. Secondo assist vincente in campionato per Gonzalo Higuain, anche questo decisivo per un gol di Callejon in trasferta e in una gara al termine vinta. Era dallo scorso marzo che il Napoli non vinceva una gara in trasferta per 0-1: in quel caso un gol di Higuain nel recupero stese il Torino. Inoltre, per la prima volta in questa Serie A il Napoli riesce a non subire gol dall’avversario di turno. In generale, in due gare giocate al Mapei Stadium il Napoli ha sempre vinto senza prendere reti. Il Sassuolo detiene in questo momento il peggior attacco della Serie A: ha siglato soltanto una rete nella gara contro il Cagliari alla prima giornata.

 

CESENA-MILAN: 2° pari consecutivo ed esterno per il Milan di Inzaghi e primo gol in questo campionato per Adil Rami, così come per Davide Succi. Il Milan, da 7 gare consecutive ufficiali in Serie A, prende gol. Cesena che non vince in casa contro il Milan dal 2010 (2-0) ma che mantiene l’imbattibilità casalinga da 5 turni di fila tra Serie A e Serie B. I rossoneri risultano essere la squadra che ha siglato il maggior numero di reti fuori casa, ben 8. Milan che invece non vince a Cesena dal 2012: in quel caso la gara terminò 1-3.

 

CHIEVO-EMPOLI: 3° pari di fila per l’Empoli e 2a rete consecutiva per Pucciarelli in Serie A. Primo gol in questa stagione regolare invece per Meggiorini, alla sua prima marcatura con la maglia del Chievo. L’1-1 generatosi ieri è il quarto pareggio consecutivo in un Chievo-Empoli di Serie A: l’ultima vittoria del Chievo è datata 2002, mentre l’Empoli non ha mai vinto nelle ultime 7 trasferte in casa clivense.

 

INTER-CAGLIARI: 1a vittoria in questa Serie A per il Cagliari, affermazione storica: da 20 anni infatti i rossoblu non vincevano a San Siro contro l’Inter. Prima tripletta in carriera per Albin Ekdal e seconda rete in Serie A quest’anno per Marco Sau, fino a metà frazione l’unico ad aver siglato gol per il Cagliari nel torneo. Primo rigore sbagliato per Cossu in questo campionato, mentre per Handanovic si tratta già del secondo rigore neutralizzato. 4° gol in campionato per Osvaldo che in questo momento, insieme a Tevez, comanda la classifica marcatori. Zeman torna a vincere una gara di Serie A dopo 2 anni: l’ultima volta si trattò di un Roma-Milan 4-2 nell’ultima esperienza del boemo in giallorosso. L’Inter invece torna a perdere in casa in campionato dopo 7 gare di fila senza sconfitte. L’Inter non subiva 4 o più gol in casa dal 19 Maggio 2013 (Inter-Udinese 2-5). Nello specifico, l’ultima volta che l’Inter prese 4 gol in Serie A risale ad un Inter-Atalanta del 7 Aprile dello stesso anno.

 

TORINO-FIORENTINA: 2° pari consecutivo per la squadra viola che manda per la prima volta al gol in questa Serie A Kouma Babacar. Dopo 4 gare tra Serie A ed Europa League senza prendere reti, Neto torna a subire gol da Quagliarella, al secondo centro della sua stagione italiana. Torino che continua a far punti all’Olimpico: non perde in casa dallo scorso marzo contro il Napoli. In generale, l’ultima vittoria della Fiorentina a Torino risale al 2008 (1-4): per trovare l’ultima affermazione granata, invece, bisogna tornare fino al 2002 (1-0).

 

GENOA-SAMPDORIA: con la vittoria nel Derby, la terza in questa Serie A, la Sampdoria si catapulta momentaneamente al 3° posto in classifica. Insieme a Juventus e Roma, la Sampdoria in questo momento è l’unica squadra a non aver ancora perso una gara. Genoa che da tre Derby consecutivi in casa non vince: gli ultimi tre punti conquistati nel 2011. Per il secondo anno di fila, inoltre, i rossoblu non riescono a bucare la rete dei cugini. Con la vittoria di ieri, la Samp porta a 5 le vittorie in casa del Genoa dal 1999. Inoltre, da 4 Derby consecutivi giocati “in trasferta” la Sampdoria riesce a segnare letteralmente un gol al Genoa. Anche nel 2012-2013 la Sampdoria collezionò nelle prime 5 gare 3 vittorie e 2 pareggi.

 

Claudio Agave 

https://twitter.com/ClAgaTVOV

SHARE