SHARE

denis

Un Napoli dai due volti: imprevedibile e veloce nel primo tempo, impreciso nella ripresa. Nel primo tempo la manovra dei partenopei è fluida ma col passare dei minuti, la condizione fisica della squadra di Benitez cala e gli orobici passano in vantaggio con Denis, l’ex di turno che segna sempre contro la sua ex squadra. Col passare dei minuti la manovra degli azzurri diventa prevedibile e apatica e solo con l’entrata di Insigne e Jorginho gli azzurri trovano il pari con Higuain. 

DOMINIO NAPOLI – Benitez non rivoluziona la formazione di domenica facendo solo qualche cambio: Mertens parte dal primo minuto con Insigne in panchina. Il Napoli parte forte con un possesso palla veloce che mette in difficoltà la retroguardia bergamasca: Hamsik ci prova con un tiro veloce ma Sportiello gli nega la gioia del gol. La formazione di Colantuono si rinchiude nella propria metà campo lasciando il pallino del gioco agli ospiti: i partenopei non riescono però a trovare la via del gol. Higuain è troppo solo e non riesce a provare la conclusione, mentre Hamsik va a corrente alternata. L’Atalanta prova a svegliarsi nel finale, ma il primo tempo termina a reti inviolate. Dominio assoluto della squadra di Benitez, che non riesce solo a trovare il gol del vantaggio.

HIGUAIN RISPONDE A DENIS – Nella ripresa il ritmo dei partenopei cala vistosamente e l’Atalanta alza il proprio baricentro. E’ proprio German Denis, l’ex di turno, a portare i suoi in vantaggio con un preciso colpo di testa che supera l’incolpevole Rafael: erroraccio in marcatura di Raul Albiol. Il Napoli non demorde: con l’entrata in campo di Insigne e Jorginho i partenopei si fanno più pericolosi. Proprio un assist di Insigne per Gonzalo Higuain, che si gira in un secondo e supera Sportiello. L’argentino segna il suo quarto gol in tre giorni dopo tanti mesi di digiuno in serie A. Nei minuti finali l’allenatore spagnolo butta nella mischia Duvan: il colombiano, appena entrato in campo, si procura un calcio di rigore per la trattenuta vistosa di Stendardo. Sul punto di battuta si presenta il solito Higuain, che però si fa ipnotizzare da Sportiello che para un rigore ad un altro argentino dopo il penalty parato a Tevez. Finisce 1-1 all’Atleti Azzurri d’Italia: il Napoli non riesce a vincere a Bergamo.

IL TABELLINO 

Atalanta (3-5-2): Sportiello 8, Raimondi 6.5, Benalouane 6, Stendardo 6, Cherubin 6.5, Del Grosso 6, Migliaccio 6, Cigarini 5.5, Baselli 6.5, Denis 6.5, Moralez 6.5. All. Colantuono

Napoli (4-2-3-1): Rafael 5.5; Maggio 6, Albiol 5, Koulibaly 6, Ghoulam 6; Lopez 6, Inler 5.5; Callejon 5.5, Hamsik 5, Mertens 6; Higuain 6. All. Benitez

Reti: 57′ Denis, 86′ Higuain

Espulsione: Cigarini

Ammonito:  Benalouane, Ghoulam, Cigarini, Raimondi, Mertens, Stendardo