SHARE

tevez

Il campionato vola via in fretta e porta con se le gioie del successo ottenuto, seppur non proprio limpido sotto il profilo del gioco, contro l’Empoli. Per la Juventus è già tempo di coppa campioni e stasera, contro i greci dell’Olympiacos, proprio non può permettersi di sbagliare. Troppo importante la gara per gli uomini in bianconero, snodo cruciale per il passaggio del turno e l’accesso agli ottavi di finale.

SOLITI PROBLEMI – Allegri ha da inventarsi la difesa viste le probabili defezioni di Ogbonna ed Asamoah, usciti anzitempo dal campo sabato pomeriggio. Con CaceresBarzagliEvra e Marrone ai box, il compito per il tecnico livornese è di quelli ardui. Probabile l’impiego del buon Padoin, uomo tuttofare e jolly importante quando c’è da far fronte ad emergenze. Il mister dovrebbe confermare, a meno di clamorosi colpi di scena, il 3-5-2 con la sola incognita legata all’impiego dal primo minuto di Llorente al posto di Morata. L’ex Real Madrid è apparso in forma ed in palla, sarebbe un peccato rinunciare al suo estro in una partita così delicata.

PRESAGI TATTICI – Al Karaiskákis i greci si sono dimostrati squadra solida dal punto di vista difensivo, in grado di giocare di rimessa e di creare pericolo e scompiglio con i suoi uomini migliori. La Juventus dovrà esser lucida nel tenere il pallino del gioco, cercare di sbagliare il meno possibile a centrocampo e provare a finalizzare al meglio le probabili occasioni. Il tutto giocando con calma, senza affanni e senza quella paura che molto spesso ha destabilizzato la squadra bianconera negli incontri di Champions. Con una vittoria la signora avrebbe buone possibilità di passare il turno, anche a fronte d’un calendario che sicuramente è dalla sua parte. Un ipotetico pareggio, o peggio ancora una sconfitta, significherebbe dire addio ai sogni di gloria ed all’obiettivo dichiarato dei quarti di finale.

L’arma in più della Juventus può e deve essere lo Juventus Stadium, impianto in cui la squadra bianconera riesce sempre ad esprimere il meglio di se. Il pubblico dovrà essere il grado di supportare al massimo Allegri ed i suoi uomini perchè per le critiche c’è tempo, stasera per la Juventus vincere non è importante, è l’unica cosa che conta.

SHARE