SHARE

prandelli

 

Ciro Immobile batte Cesare Prandelli. La squadra dell’ex ct italiano ha subito 8 reti dal Borussia Dortmund, tra andata e ritorno, e ha dovuto abbandonare così prematuramente i sogni Champions. Troppo per una squadra che voleva almeno qualificarsi per la fase successiva: ora il tecnico di Orzinuovi rischia l’esonero.

ITALIANI IN CHAMPIONSRodgers manda Balotelli in panchina al Santiago Bernabeu inserendo, però, dal primo minuto Fabio Borini che non è riuscito a lasciare il segno nella sfida contro il Real. Ciro Immobile è andato ancora una volta in rete in Champions League, mentre in campionato l’attaccante campano non trova tanto spazio. Buona prestazione anche per Giulio Donati, che con il suo Bayer Leverkusen ha battuto di misura lo Zenit di Criscito. Nonostante le ultime prestazione in chiaroscuro, Andrea Pirlo  ancora una volta ha zittito le critiche che lo davano per finito: il mago delle punizioni resta sempre lui. Male Giorgio Chiellini che è apparso svuotato mentalmente soprattutto in marcatura, il suo vero punto di forza.

LE ALTRE SFIDE – L’Arsenal, avanti per tre a zero, si fa raggiungere nel finale grazie alle reti di Mitrovic: la squadra di Wenger dimostra ancora una volta tutte le sue pecche. Negli ultimi anni “Gunners” hanno messo in luce sempre una grande qualità nel gioco, ma hanno fallito negli appuntamenti più importanti dimostrando di non riuscire a fare il passo decisivo per vincere un trofeo: una realtà incompiuta. Ancora molto bene l’Atletico Madrid (nel girone della Juventus) che ha espugnato Malmo con le reti di Koke e Garcia: la squadra di Simeone, seppur non sui livelli dell’anno scorso, dimostra grande compattezza e lucidità davanti alla porta. A valanga il Basilea che surclassa il Ludogorets 4-0 e il Dortmund che abbatte letteralmente il Galatasaray 4-1. Notte insonne per Prandelli: il suo Gala cala a picco.

SHARE