SHARE

Walter

Dopo il tremendo tonfo di Parma, l’Inter si rituffa in Europa League con la sfida al Geoffroy Guichard contro i francesi del Saint Etienne. Vincere vorrebbe dire qualificazione matematica ai sedicesimi, ma un passo falso metterebbe di nuovo tutti in gioco. La conferenza stampa della vigilia del tecnico nerazzurro Walter Mazzarri.

STADIO CALDO – “Abbiamo molto rispetto del Saint-Etienne, è una squadra di alto livello specie sul piano atletico. E’ una squadra completa sotto ogni punto di vista che si porta velocemente in avanti e ha forza fisica. Sappiamo che giocheremo domani in uno stadio molto caldo, ci ha avvisati Guarin. Qualunque squadra contro di noi darà il 120% contro di noi, mi auguro che i miei uomini domani facciano lo stesso. Dovremo fare del nostro meglio”.

LA CARICA – “La mentalità che ho sempre inculcato è che siamo l’Inter e che dobbiamo puntare sempre per vincere. Non speculiamo mai su un pareggio: noi scendiamo in campo per conquistare i tre punti”.

RIENTRI ILLUSTRI – “Abbiamo convocato Osvaldo, Nagatomo e Guarin che erano indisponibili: Guarin proverà oggi, mentre gli altri due andranno in panchina. Li ho portati perché siamo in emergenza totale e non ci sono neppure Hernanes, Campagnaro e Krhin. Ripeto, siamo in emergenza, ma dobbiamo pensare solo a fare una grande gara”

LE CRITICHE – “Il mio metodo per allenare i giocatori è lo stesso da sempre ovvero con i miei calciatori faccio il padre di famiglia, uso il bastone e la carota. A volte mi arrabbio, a volte faccio i complimenti. Io mi comporto sempre allo stesso modo e le critiche non mi spostano. Mi concentro su quello che c’è da fare e sul far rendere i giocatori al massimo. Il resto non mi interessa”.

LA COLLOCAZIONE DI KOVACIC – “Già contro la Sampdoria aveva ricoperto il ruolo di trequartista, in modo da poter pressare il loro metodista in fase di non possesso. Lui deve trovare gli spazi per puntare la porta e per ricevere la palla in zona importanti come successo nelle gare in cui ha fatto la differenza. Sta facendo ancora meglio rispetto al passato e sta continuando la sua fase di crescita”.

SHARE