SHARE

fiorentina europa league

Tutto pronto per il quarto turno della fase a gironi di Europa League, Fiorentina-Paok, la sfida che potrebbe valere la qualificazione anticipata alla fase ad eliminazione diretta per gli uomini di Montella. Fiorentina volenterosa di far bene davanti al suo pubblico, cercando di lasciarsi subito alle spalle la brutta sconfitta di Genova di domenica scorsa. Paok Salonicco che arriva a Firenze con il diktat di cercare di mettere in difficoltà i viola che comunque non perdono in casa in Europa League (fase a gironi) da 7 incontri, mentre i greci non fanno bottino pieno in trasferta da 3 partite. Montella sceglie Gomez dal primo minuto con Cuadrado e Vargas sugli esterni.

PARTENZA IN SORDINA  Entrambe le formazioni non sembrano molto in serata, almeno all’inizio. Al 13′ è il Paok a far paura, penetrazione di Pereyra che spara di poco fuori. Dal 15′ al 24′ tre palle gol per Mario Gomez: prima con un tentativo di pallonetto sporco, poi di testa, infine su assist incredibile di Vargas, ma il tedesco non riesce a sbloccarsi. Alla mezz’ora calcio d’angolo dalla sinistra e grande girata di Gonzalo che si aggira in area greca con nessuno capace di deviare in porta. Al 41′ la paura corre sul filo: palla scucchiata di Pizarro per Pasqual che per poco in spaccata non batte Glycos. Al 44′ Cuadrado è lanciato a rete e cerca Gomez, il suggerimento è però impreciso. Seconda parte di primo tempo di marchia gigliata, Paok in assetto difensivo dopo i primi 15 minuti buoni di pressing, la Fiorentina non riesce a battere Glycos ma che ha in mano l’inerzia del gioco.

SECONDA FRAZIONE Con il Paok più vivo, i greci provano anche a sferrare qualche offensiva nella prima parte di tempo. Al 54′ il Paok va in gol, ma l’arbitro annulla per fuorigioco, chiamata al limite questa. Al 57′ spazio per Marin, seconda apparizione in questa Europa League per lui. Buon impatto sul game di Marko Marin, bella la sua palla per Gomez, il tedesco però spreca l’ennesima palla buona. A dieci minuti dalla fine arriva il gol del Paok, grande numero sull’esterno di Golasa che serve al centro, azione che prosegue per Martens che appoggia in rete. 0-1 di rapina sull’unica azione pericolosa del Paok. Nemmeno due minuti più tardi Gomez ancora vicino al gol, ottimo però Glykos. All’87’ il pari gigliato: grande punizione conquistata da Babacar, neo entrato, dal limite va Pasqual, palla che oltrepassa la barriera e si infila sotto il sette. Asserragliata finale, la Fiorentina vuole la vittoria dopo aver sprecato un’enormità per tutta la partita ma il fortino del Paok regge. Partita che termina con il punteggio di 1-1, Fiorentina troppo sprecona con Mario Gomez letteralmente surreale per il numero di palle sbagliate sottoporta. Grazie alla vittoria del Guingamp per 2-0 i viola sono però qualificati alla fase a eliminazione diretta.

TABELLINO FIORENTINA-PAOK

FIORENTINA (4-3-3): Tatarusanu 5,5; Gonzalo Rodriguez 5, Tomovic 6 (Babacar), Basanta 5,5, Pasqual 7; Kurtic 6, Pizarro 6, Lazzari 6(Marin 6); Cuadrado 6, Mario Gomez 5, Vargas 5,5 (Borja Valero 6).  All: Montella

PAOK SALONICCO (4-3-3): Glykos 7, Kitsiou 5,5, Katsikas 5,5, Vitor 6, Spuropoulos 6 (Tzavellas sv); Tzandaris 5, Tziolis 5,5, Golasa6,5; Pereyra 5 (Maduro 5,5), Athanasiadis 5,5, Salpingidis 5,5 (Martens 6,5). All: Anastasiadis

GOL: Martens 81′, Pasqual 87′

AMMONITI: Golasa

ESPULSI:

IL MIGLIORE Pasqual: Il capitano viola si riprende la sua fascia e offre un’ottima ora di buon calcio, rischia il gol d’azione nel primo tempo, salva i suoi nel finale con una gran punizione. Voto 7

VIDEO

Il gol di Manuel Pasqual, bellissima punizione del capitano viola.

 

Stefano Mastini

SHARE