SHARE

napoli

Serata di Europa League non tanto positiva per le squadre italiane: stecca il Torino che cade in casa dell’Helsinki.Pari per l’Inter in Francia, mentre la Fiorentina impatta 1-1 in casa con il PAOK. L’unica vittoria arriva dal Napoli, che supera senza troppi problemi gli svizzeri dello Young Boys con una tripletta della sorpresa de Guzman.

GIRONI DELLE ITALIANE – Il Napoli vince e convince. Dopo la bella vittoria contro la Roma, Benitez cambia 8 uomini rispetto all’ultima formazione di campionato ma la squadra non ne risente giocando così su buoni livelli soprattutto nella ripresa. Tre gol allo Young Boys, tripletta per Jonathan de Guzman: i partenopei salgono a quota 9 punti appaiati con lo Sparta Praga. Il 27 novembre ci sarà lo scontro diretto a Praga per il primato del girone. L’Inter, nonostante i due pareggi consecutivi con il Saint Etienne, resta prima nel proprio girone a quota 8 punti. Mazzarri, con numerosi problemi di formazione, ha schierato dal primo minuto il giovanissimo attaccante della Primavera, Bonazzoli e ha fatto esordire anche un promettente centrocampista nel finale, Andrea Palazzi. Pari anche per la Fiorentina con il PAOK: gli uomini di Montella prima passano in svantaggio, ma capitan Pasqual ristabilisce la parità nel finale. I viola sono primi nel girone a quota 10 punti: la qualificazione al turno successivo è arrivata con due turni d’anticipo. Decisiva sarà lo scontro con il Guingamp, secondo a tre lunghezze dalla squadra italiana. L’unica sconfitta delle italiane è il Torino che, a sorpresa, perde contro l’Helsinki, ultimo del girone B. I piani di Ventura si sono così complicati: i granata devono assolutamente vincere in casa contro il Brugge per mettere un importante mattoncino per il passaggio al turno successivo.

Una vittoria, due pareggi, una sconfitta: questo il bilancio delle italiane impegnate in Europa League. Tutte hanno buonissime possibilità di passare il turno: Inter e Napoli sono prime nel girone, mentre il Torino è secondo ad un sola lunghezza dal Brugge. La Fiorentina è già qualificata ai sedicesi.

SHARE