SHARE

 

 

samp

Finisce 2-2 a “Marassi” l’anticipo dell’11/a giornata fra Sampdoria e Milan. Nel primo tempo torna al gol El Shaarawy, ma Okaka pareggia allo scadere. Nella ripresa botta e risposta tra Eder e Menez: finisce in parità e il risultato, tutto sommato, è giusto.

EL SHAARAWY TORNA AL GOL, OKAKA PRESENTE – 4-3-3 speculare per le due squadre: Okaka-Gabbiadini-Eder da una parte, Honda-Menez-El Shaarawy dall’altra. Il Milan è messo bene in campo, i rossoneri fanno girare palla con la Samp che attende nella sua metà campo. Il predominio territoriale della squadra di Inzaghi viene premiato al 10′, quando El Shaarawy si accentra dalla sinistra e scaglia un destro preciso che supera Romero per il vantaggio del diavolo. Il Faraone torna così al gol dopo 622 giorni. Molto Milan nella prima parte di gara: i tre avanti rossoneri si scambiano costantemente posizione, creando spesso superiorità numerica. Al 22′ reazione Samp con Edere, ma il suo destro dal limite trova la pronta risposta di Diego Lopez, bravo ad allungarsi in angolo. Al 25′ gran palla di Okaka, Gabbiadini supera Diego Lopez in uscita ma trova il muro di Bonera a porta vuota. Sul ribaltamento di fronte sono i rossoneri a rendersi pericolosi con Bonaventura che si accentra ma trova un ottimo Romero sulla sua strada. I blucerchiati crescono nella seconda parte della gara e allo scadere, dopo un colpo di testa di poco a lato da parte di De Silvestri, trova il pari con una grande zampata di Okaka, lesto ad anticipare Bonera su cross di Gabbiadini. Finisce così 1-1 una prima frazione tutto sommato equilibrata, in cui sono risultate decisive le fiammate firmate El Shaarawy-Okaka.

EDER CHIAMA, MENEZ RISPONDE – La ripresa comincia con gli stessi effettivi del primo tempo. Dopo sette minuti i blucerchiati guadagnano un angolo: Obiang svetta, centra il palo e sulla ribattuta Eder è lesto a portare in vantaggio i suoi con un tap-in. Ottima Samp a inizio ripresa, Inzaghi ci prova inserendo Torres in luogo di un Honda sottotono. Anche grazie a questo cambio il Milan reagisce e, dopo circa venti minuti nella ripresa, trova il pari: ingenuità di Mesbah che in scivolata devia con il braccio un traversone dalla sinistra. E’ rigore, Menez trasforma e riporta i suoi sul pari. Con l’ingresso del “puntero” spagnolo il Milan ritrova fiducia, ma la Samp non sta a guardare cercando di rispondere colpo su colpo agli attacchi del Milan. La squadra di Inzaghi schiaccia i blucerchiati negli ultimi venti minuti, andando vicino al gol con Bonaventura su assist di Torres. A sei dalla fine, però, Bonera (in serata no) commette un ingenuo fallo che gli costa il secondo giallo e costringe il Milan ad un finale di sofferenza. Diego Lopez però è bravo e salva sul tentativo dal limite di Soriano. Finisce 2-2 e il pari, tutto sommato, è giusto.

Tabellino

Sampdoria-Milan 2-2 10′ El Shaarawy (M), 45′ Okaka (S), 50′ Eder (S), 64′ Menez rig. (M)

Sampdoria (4-3-3): Romero 6; De Silvestri 6, Gastaldello 6, Mesbah 5, Silvestre 6 (83′ Regini sv); Soriano 6, Obiang 6,5, Duncan 5,5 (65′ Rizzo 6); Gabbiadini 6, Okaka 6,5(91′ Bergessio), Eder 6,5. All.: Mihajlovic

Milan (4-3-3): Diego Lopez 6; Bonera 4,5, Rami 6, Mexes 5,5, De Sciglio 5,5; Essien 5,5, De Jong 6, Bonaventura 6; Honda 5,5 (58′ Torres 6), Menez 6 (87′ Poli), El Shaarawy 6,5. All.: Inzaghi

Ammoniti: Duncan, Mexes, Bonera, De Sciglio

SHARE