SHARE

el shaarawy

E’ tornato Stephan El Shaarawy. Dopo 622 giorni il “Faraone” è tornato ad esultare realizzando il gol del momentaneo vantaggio nei primissimi minuti a Marassi contro la Sampdoria.

SPERANZA – Il giovane attaccante del Milan era partito benissimo in campionato: contro Lazio e Verona aveva messo in mostra tutte le sue infinite qualità, ma, dopo quell’ottimo inizio, Inzaghi l’ha relegato più volte in panchina. Nel posticipo serale contro il Palermo l’allenatore dei rossoneri l’ha inserito solo nell’intervallo quando ormai i giochi erano fatti, ma El Shaarawy continuava a lavorare duramente in allenamento. Al Ferraris si è preso il suo Milan con un bellissimo gol: tiro a giro dopo una grande azione personale. L’ultima volta che aveva segnato in campionato era il 24 febbraio 2013 nel derby contro l’Inter. E Conte (in tribuna ieri sera) pensa anche di convocarlo i per i prossimi impegni della Nazionale: domenica 16 novembre a San Siro si gioca Italia-Croazia. Lo stesso ct della Nazionale, qualche giorno fa, aveva affrontato l’argomento affermando: “El Shaarawy deve decidere se diventare un grande calciatore o meno”.

Messaggio ricevuto: il “Faraone” vuole diventare grande!

SHARE