SHARE

russia

Svolta decisamente importante per quanto riguarda l’inchiesta che riguardava l’organizzazione delle prossime due edizioni dei Mondiali di calcio, Russia 2018 e Qatar 2022, il tutto si era aperto a fronte di molti dubbi relativi ad un fatto di corruzione esploso poco prima dell’inizio della manifestazione in Brasile nella prima vera scorsa e che noi di MaiDireCalcio avevamo provato a delineare già in passato.

DECISIONE SU QATAR E RUSSIA La commissione etica della FIFA che ha analizzato il caso ha infatti sancito che “Non c’è stata corruzione nell’attribuzione dei Mondiali 2018 alla Russia e del 2022 al Qatar e i due tornei sono confermati” parola di Hans-Joachim Eckert, presidente della suddetta commissione che ha poi aggiunto “La valutazione del processo di candidatura per le Coppe del Mondo 2018-22 è chiuso. La Camera inquirente non ha riscontrato alcuna violazione di norme e regolamenti”. Bocciata quindi la tesi di Michael Garcia, a capo degli inquirenti che si erano occupati dell’inchiesta; la Russia e il Qatar avranno il loro Mondiale, adesso non resta altro da fare che iniziare a mettere in atto i progetti già presentati.

 

Stefano Mastini

SHARE