SHARE

arbitro_7

La federazione calcistica greca, la Elleniki Podosfairiki Omospondia (EPO), ha sospeso tutti i campionati professionistici. La decisione arriva dopo l’aggressione subita da Christoforos Zografos, 45enne ex arbitro greco e vicepresidente del comitato nazionale arbitri: Zografos è stato picchiato giovedì 13 novembre da due persone non ancora identificate. La polizia greca ha detto che le due persone che si sono avvicinate a Zografos in motocicletta, hanno usato alcuni bastoni di legno: l’aggressione è avvenuta a Colonus, un quartiere settentrionale di Atene. I motivi del pestaggio non sono ancora chiari.

Ecco la nota della Federazione: “in seguito all’attacco omicida subito da un membro del comitato nazionale degli arbitri: da qui, il rinvio a tempo indefinito di tutte le partite di tutti i campionati al fine di proteggere le persone coinvolte».

La Superlegue era già stata sospesa a settembre dopo la morte di un tifoso per un’aggressione avvenuta durante una partita di terza divisione. Intanto il campionato vede in testa dopo 9 giornate il Paok Salonicco e la Nazionale ha da poco esonerato il tecnico Claudio Ranieri che ieri ha perso 1-0 in casa contro le Isole Fær Øer.

SHARE