SHARE

inzaghi-esultanza-2-milan-lazio-Spaziomilan

Se da una parte Filippo Inzaghi è felice per i preziosi recuperi di Alex e Sulley Muntari che presumibilmente saranno a disposizione per la gara contro l’Inter di domenica 23 novembre, lo stesso non si può dire per le situazioni di Abate a De Jong. Il tecnico rossonero infatti con tutta probabilità sarà costretto a rinunciare ad entrambi in vista del derby, visto che le possibilità di recuperarli sono davvero minime. I prossimi giorni saranno decisivi, ma il tecnico milanista sta già pensando alle loro alternative, soprattutto a centrocampo dove De Jong è diventato in questa stagione certamente un punto fisso. L’eventuale assenza dell’olandese davanti alla difesa sarebbe molto pesante, e le opzioni che Inzaghi sta prendendo in considerazione per sostituire il mastino ex City sono sostanzialmente due; Essien sarebbe la soluzione meno rischiosa vista la sua grande esperienza, ma in questo week end le quotazioni dell’altro olandese del Milan, Mark Van Ginkel, sono in rialzo visto le sue maggiori capacità in fase di impostazione.

L’altro grande dubbio di formazione di mister Inzaghi per la gara contro l’Inter riguarda la scelta di chi dovrà sostituire Ignazio Abate nel caso il terzino dovesse non farcela. Il sostituito ideale sarebbe stato Bonera, che però non ci sarà perché squalificato, e per questo le opzioni a disposizione del tecnico del Milan sono Poli, che ha già giocato in quel ruolo in stagione,  Zapata (che ha giocato in questo ruolo nel Villareal) e Zaccardo, anche se l’ex Parma fino a questo momento non è mai sceso in campo nemmeno un minuto. I prossimi giorni di allenamenti a Milanello saranno dunque fondamentali per prendere la decisione migliore.

SHARE