SHARE

El Shaarawy

L’Italia di Antonio Conte, nel match di ieri sera contro la Croazia, ha portato a casa un punto prezioso, pur soffrendo per gran parte del match le qualità dei palleggiatori croati. A mezz’ora dal termine il ct azzurro ha inserito l’attaccante del Milan Stephan El Shaarawy, cambiando modulo e costringendolo a tratti a fare un pesante lavoro di copertura sulle avanzate di Srna. Il ‘piccolo faraone’ si è disimpegnato bene, costruendo anche una serie di pericoli per la porta ospite, offrendo così nel complesso una buona prestazione al suo ritorno in azzurro. L’attaccante rossonero ha parlato al termine del match ai microfoni della Rai, esprimendo tutta la sua soddisfazione: “Sono molto contento di aver trovato prima il gol nel Milan e poi di essere tornato in Nazionale. Abbiamo cercato di fare una buona partita, purtroppo è uscito fuori un pareggio ma sono contento della nostra prestazione e molto soddisfatto a livello personale. Srna spingeva molto, per questo il mister mi ha chiesto di marcarlo. Abbiamo sofferto un pò nei primi dieci minuti, poi abbiamo iniziato a giocare e a fare il nostro gioco, qualche occasione l’abbiamo anche creata ma purtroppo la palla non è entrata”.

SU BALOTELLI – In chiusura El Shaarawy ha parlato della qualità dei giocatori e croati, prima di spendere due parole per il compagno Mario Balotelli: “Kovacic e Modric? Sono giocatori di ottima qualità, bravi nel palleggio. Giocano molto bene. Noi però non ci siamo demoralizzati e abbiamo fatto la nostra partita, è un buon pareggi. Balo? Gli faccio l’in bocca al lupo per un pronto recupero fisico. Mario può dare ancora tanto alla Nazionale. Ci siamo ritrovati qui, gli auguro tutto il bene del mondo”.

SHARE