SHARE

cerci albania

Finisce 1-0 fra Italia ed Albania: dopo una serataccia Azzurra, con una prima frazione buona e un secondo tempo da brividi, in cui ci siamo fatti mettere sotto dalla squadra di De Biasi. A segnare il gol vittoria è Stefano Okaka, confermando il suo buon momento di forma.

Prima frazione italiana buona: sulla destra Cerci ha una marcia in più rispetto al suo diretto avversario mentre Bertolacci è molto ispirato. Il rovescio della medaglia è una coppia offensiva poco ispirata, con Destro che fatica molto e Giovinco che sbatte contro la retroguardia avversaria. Il chiusura brividi per Sirigu: l’estremo difensore del PSG viene salvato dalla finestra sul tiro da fuori di Cikalleshi.

Avvio di seconda frazione di marca albanese, con gli Azzurri che soffrono moltissimo le occasioni avversarie: Aquilani inadatto come playmaker, mentre Sirigu si lascia andare a qualche incertezza di troppo. Conta in panchina è infuriato mentre cresce la prestazione di Sebastian Giovinco, che fa vedere un paio di buoni spunti prima di aprire la girandola di cambi lasciando spazio ad Okaka. E’ proprio l’attaccante della Sampdoria a trovare il gol che fa evitare la figuraccia alla squadra di un Antonio Conte sconsolato in panchina: una vittoria buona per il ranking e per lo spirito, un po’ meno per il gioco espresso.

Marcatori 82′ aut. Salihi (ITA)

Italia (3-5-2) Sirigu (71′ Perin); Moretti, Bonucci (81′ Acerbi), De Silvestri; Antonelli, Parolo, Aquilani, Bertolacci (70′ Bonaventura), Cerci (76′ Gabbiadini); Giovinco (65′ Okaka), Destro (65′ Matri). All. Conte.

Albania (4-5-1) Berisha; Hysaj (74′ Ajeti), Cana, Mavraj, Agolli; Lila, Abrashi (71′ Shala), Kukeli (68′ Roshi), Memushaj, Leniani; Cikalleshi (78′ Salihi). All. De Biasi.

SHARE