SHARE

italia-albania

ITALIA

Sirigu 5,5: Il portiere del PSG mostra troppe volte insicurezza negli interventi. Dal 73° Perin s.v.

De Silvestri 6: Gioca in sicurezza seguiendo i dettami tattici e le indicazioni di Conte. Partita senza infamia e senza lode.

Bonucci 5,5: Tanto sicuro palla al piede quanto disattento in fase difensiva. Dal 82° Acerbi s.v.

Moretti 6: Esordio positivo per il difensore del Torino che gioca con esperienza.

Cerci 6,5: Il più vivace della formazione azzurra, soprattutto nella prima frazione dove fa impazzire Agolli con le sue accelerazioni. Dal 77° Gabbiadini s.v.

Aquilani 5: Incapace di dare ritmo alla squadra: gioca da playmaker ma si nota che non padroneggi il ruolo. Troppo spesso fuori dal gioco.

Parolo 6: Lotta e combatte a centrocampo cercando di mantenere gli equilibri. Prova il tiro in un paio di occasioni ma non inquadra la porta.

Bertolacci 6,5: Buona la partita del centrocampista del grifone: propositivo e coraggioso sia in fase di passaggio che di inserimento. Dal 70° Bonaventura 6:  Non ha il tempo per mettersi in mostra ma è comunque lui a mettere in mezzo il calcio d’angolo dal quale nasce il gol.

Antonelli 6: Tanta corsa sulla fascia sinistra alternandosi in entrambe le fasi con discreto agio.

Destro 5: Troppo spesso fuori dal gioco, quando ha la sua occasione la sbaglia clamorosamente. Dal 65° Matri 5: Un fantasma per gli oltre 25′ minuti in cui è in campo.

Giovinco 6: Troppi errori nel primo tempo si rifa nella ripresa dove si mette più volte in mostra quando accelera palla al piede. Dal 65° Okaka 6,5: Esordio positivo per la punta blucerchiata che da vivacità all’attacco azzurro. Dalla sua deviazione scaturisce l’autogol dell’Albania.

ALBANIA

Berisha 6,5; Agolli 5,5, Mavraj,6 Cana 6,5, Hysaj 6,5 Dal 74° Ajeti s.v.; Abrashi 5,5 Dal 71° Shala s.v, Kukeli 6 Dal 67° Roshi; Lenjani 6 Dal 86° Balaj s.v, Memushaj 6,5, Lila 6,5 Dal 90° Rama s.v; Cikalleshi 6,5 Dal 78° Salihi 5

SHARE