SHARE
Crespo Parma
Hernan Crespo durante la sua seconda esperienza da calciatore al Parma - FOTO: Parma FC

crespo parma

Il pm Paola dal Monte ha chiesto il rinvio a giudizio di 26 fra ex dirigenti, sindaci della società, procuratori e calciatori per il crac del Parma Ac, filone secondario del crac Parmalat. L’accusa per tutti è di bancarotta fraudolenta perché, secondo la Procura, avrebbero contribuito, sino al 2003, a distrarre tramite contratti di sponsorizzazione fittizi per complessivi 10 milioni di euro ed 11 milioni di dollari

 Tra i calciatori, coinvolti Hernan Crespo, Sebastian Veron, Faustino Asprilla, Luigi Apolloni, Enrico Chiesa, Lilian Thuram, Dino Baggio, Hristo Stoichckov, Tomas Brolin, Lorenzo Minotti e Massimo Crippa. Tra i 26 indagati figura anche Luca Baraldi, all’epoca direttore generale del club emiliano. Gli altri imputati sono Giorgio Scaccaglia, Alessandro Chiesi, Paolo Tanzi, Maurizio Bianchi, Antonio Bevilacqua, Oreste Luciani, Alberto Maurizio Ferraris, Fabrizio Larini, Enrico Fedele (procuratore, tra gli altri, di Fabio Cannavaro), Bruno Rastelli, Mariano Grimaldi, Gustavo Mascardi, Stanislao Grimaldi e Gustavo Mascardi, oltre a Domenico Barili, Bruno Rastelli e Alberto Ferraris che hanno chiesto il patteggiamento.

SHARE
Previous articlePisa-Carrarese, il derby della solidarietà
Next articleVidic: “Difesa a quattro? Sono abituato così”
Classe '85. Fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), istintivo sognatore napoletano. Ho scritto per PianetaNapoli.it, ora sono redattore per NapoliCalcioLive.com, web content per jobyourlife.com e pagellista per calciomercato.it. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace. Twitter @claudioc7 Facebook facebook.com/ChandlerBing85