SHARE

B2ueSrmIgAAd3XX-klKH-U430401049079721fRH-593x443@Corriere-Web-Sezioni (1)

C’è chi fa ritardo per notti brave, chi litiga con i fotografi e chi distrugge auto. Poi c’è chi arriva in ritardo all’allenamento per colpa di un gatto.

Mikael Forssell, attaccante finlandese, 33 anni in forza ai tedeschi del Bochum, si è reso protagonista di un episodio assolutamente non-sense. Ieri attraverso Twitter ha reso pubblica la sua fobia (lui la chiama allergia) per i gatti. Attraverso un messaggio con allegate due foto ha spiegato di non poter percorrere il vialetto che separa casa sua dalla macchina perché un gatto si era fermato accanto al veicolo. Una giustificazione per i suoi venti minuti di ritardo da fornire al proprio allenatore, che purtroppo non ha reso pubblica la sua risposta.

SHARE