SHARE

bernardeschi-fiorentina

Il fantasista della Fiorentina e della nazionale under 21, Federico Bernardeschi è tornato a parlare dopo il pesante infortunio di inizio mese, che si è abbattuto su di lui nel miglior momento personale. Una maledizione quella degli infortuni per gli attaccanti viola, che hanno visto prima Gomez, poi Rossi ed ancora il tedesco andare k.o. per defezioni fisiche di diversa natura che hanno costretto Vincenzo Montella, spesso e volentieri ad adattare calciatori nel reparto offensivo. Il giovane attaccante viola, sta però affrontando con grande ottimismo il brutto infortunio: “Sto bene, cerchiamo di andare avanti così. Lavorando e senza pensarci troppo. L’abbiamo presa con filosofia, ho iniziato subito il lavoro di riabilitazione perché ho voglia di tornare, sta andando tutto al meglio”.

TEMPI DI RECUPERO – Bernardeschi ha proseguito non sbilanciandosi troppo sui tempi di recupero: “I tempi sono quelli che ha detto il dottor Manetti, sono lunghi ma aspetteremo sperando di tornare più forti di prima. Sono tranquillo, purtroppo sono cose che succedono nel calcio. In una carriera ad alto livello bisogna mettere in preventivo queste cose, ho 20 anni, andiamo avanti. Mi hanno scritto in tanti della squadra, li voglio ringraziare perché mi sono stati vicini, è un tipo di infortunio che una volta stabilizzato non dovrebbe creare più problemi in futuro, questo mi tranquillizza. La prima squadra? Sicuramente ci rialzeremo, non vedo perché non dovremmo farlo. Ci sono stati degli alti e bassi ma siamo una squadra forte e lo dimostreremo”.

SHARE