SHARE

Dionisi

Continuare a sognare la Serie A. E’ questo lo scopo per il quale il match Frosinone-Livorno assume importanza notevole nel campionato di Serie B: le due squadre, entrambe discretamente in forma, si affrontano per certezze di alta classifica. Stellone punta a riscattare la brutta sconfitta di Pescara e per farlo si affida a Ciofani e Dionisi, con Curiale che si accomoda in panchina. Gautieri punta al sorpasso col tridente Siligardi-Vantaggiato-Cutolo.

La prima occasione di Frosinone-Livorno è di Djokovic: il centrocampista amaranto prova la conclusione da posizione defilata, senza trovare la porta. Poco dopo risponde Gucher, che con un tiro al volo spaventa Mazzoni. Al 13′ è Siligardi a rendersi pericoloso: la conclusione è potente ma non precisa, visto che termina sul fondo. La gara vede capovolgimenti di fronte continui: dopo il quarto d’ora è Paganini ha sfiorare il gol con un colpo di testa che termina fuori. A passare in vantaggio è però il Livorno, al minuto 17: la mette Siligardi, con un’azione personale che parte da centrocampo e che si conclude con dribbling e tiro che fredda Zappino per lo 0-1. Gautieri non può neanche sorridere per un attimo che si vede però subito raggiungere dai padroni di casa: al 19′ è infatti Blanchard a ristabilire la parità con un piattone al volo sugli sviluppi di un corner. 1-1 e tutto di nuovo in equilibrio. Match divertente che non conosce respiro: al 25′ è il turno di Bernardini, ma Zappino è attento. Poco dopo è Cutolo a provare il primo acuto della sua gara, acuto quasi decisivo: l’ex Padova dribbla Zappino e calcia in porta ma sulla linea è Bertoncini a fare da salvatore della patria. Dopo la grande chance dell’attaccante campano la gara sembra trascinarsi verso la fine della prima frazione senza altri brividi, ma al 38′ sono i padroni di casa a passare in vantaggio: il gol del sorpasso lo sigla l’ex Dionisi, che sfrutta un assist di Ciofani per il 2-1 con cui si va al riposo. Primo tempo scoppiettante tra due squadre che fanno del calcio offensivo il loro credo.

Il secondo tempo di Frosinone-Livorno inizia con la squadra ciociara che approccia meglio la gara, chiudendo il Livorno nella sua metà campo per cercare il colpo del ko. I problemi per Gautieri aumentano al 55′: Lambrughi, già ammonito, si fa cacciare fuori da Nasca lasciando i suoi in inferiorità numerica. Le chance di recupero del Livorno si abbassano dunque di livello. Vantaggiato prova comunque a dire la sua: conclusione sul fondo.Al 61′ grossissima occasione per il Frosinone: Dionisi va vicino alla chiusura del match, ma la traversa si frappone tra lui e la gioia della doppietta. Il tris sfiorato arriva però 3′ dopo: a mettere il sigillo sulla gara è Daniel Ciofani, che firma il 3-1 su calcio di rigore, conquistato da Soddimo per via di un fallo di Bernardini. Si tratta della 5a rete in campionato per Ciofani, che avvicina così il Frosinone alla vittoria. La spinta degli uomini di Stellone non si esaurisce: al 71′ Soddimo prova a cercare gloria personale, Mazzoni risponde negativamente. Dionisi cerca insistentemente la doppietta, ma il suo destro non trova riscontri positivi. Pare evidente, comunque, che il Livorno è ormai quasi impossibilitato a non attaccare, situazione frutto dell’inferiorità di uomini ma anche dell’atteggiamento dei laziali, che controllano la gara senza alcun tipo di problematica. Stellone concede gli applausi del pubblico a Dionisi, inserendo Curiale, che all’81’ si rende subito pericoloso facendosi stoppare da Mazzoni poco prima del tiro. Ma la festa del Frosinone non è ancora terminata: all’88’ è Paganini a segnare la marcatura personale portando così il match sul 4-1. E, a fine gara, padroni di casa che esagerano con il pokerissimo: 5-1 firmato da Curiale, che mette a segno il suo 8° gol in questo campionato. Frosinone-Livorno è dunque un trionfo per la squadra di Stellone, che momentaneamente raggiunge il Carpi in testa alla classifica della Serie B con 28 punti. Livorno che dovrà sperare in risultati negativi delle concorrenti domani per non perdere posizioni in classifica.

 

 

 

 

TABELLINO

FORMAZIONI
FROSINONE (4-4-2): Zappino; Zanon, Blanchard, Bertoncini, Crivello (68′ M. Ciofani); Paganini, Gori, Gucher, Soddimo (82′ Carlini); Dionisi (79′ Curiale), D. Ciofani. All. Stellone

LIVORNO (4-3-3): Mazzoni; Gonnelli (59′ Gemiti), Bernardini, Emerson, Lambrughi; Moscati, Mosquera, Djokovic; Siligardi (69′ Jefferson), Vantaggiato, Cutolo (66′ Luci). All. Gautieri

AMMONITI: Gucher, Dionisi (F) – Lambrughi, Mosquera, Bernardini, Luci, Emerson (L)

ESPULSI: Lambrughi (L)

MARCATORI: 17′ Siligardi (L), 19′ Blanchard (F), 38′ Dionisi (F), 64′ rig. Ciofani (F), 88′ Paganini (F), 93′ Curiale (F)

ARBITRO: Nasca

 

Claudio Agave

SHARE