SHARE

cesena

Termina 1-1 la sfida del Manuzzi tra Cesena-Sampdoria con un punto a testa che non appaga nessuna delle due squadre. Dopo un primo tempo a dir poco noioso, il match si infiamma nella ripresa con l’ottimo ritorno in campo dei doriani. Dopo aver fallito diverse occasioni con Okaka e Eder, a sorpresa è il Cesena a passare in vantaggio con Lucchini che firma il gol dell’ex. Nel forcing finale dei blucerchiati è però Nica con un clamoroso autogol a fissare il risultato sul pareggio. 

NOIA E EDER – L’inizio di match è molto bloccato, le manovre di entrambe le squadre non sono fluide e il gioco ristagna in mezzo al campo. Meglio il Cesena che con Defrel e Brienza sugli esterni riesce spesso a creare superiorità numerica senza comunque riuscire a trovare grandissime occasioni da gol. La Sampdoria dal canto suo, dopo un avvio poco incoraggiante con diversi errori in fase d’impostazione. Gli uomini di Mihajlovic provano ad uscire timidamente alla mezzora ma, salvo per un colpo di testa a lato di Eder, non porta pericoli alla porta di Leali. Nel recupero del primo tempo la miglior occasione della prima frazione di gioco, Eder viene atterrato da Lucchini a limite dell’area e si guadagna un calcio di punizione, lo stesso brasiliano va’ alla battuta ma la sua conclusione è potente ma poco precisa.

CREA LA SAMP MA PASSA IL CESENA – L’impatto nella ripresa della Samp è assolutamente opposto rispetto al primo tempo. Già al 49’ i doriani vanno vicinissimi alla rete del vantaggio con Okaka, servito ottimamente da Soriano dalla destra l’attaccante azzurro cerca la magia di tacco ma Leali sventa tutto sulla riga di porta. Nel momento di maggior pressione da parte dei blucerchiati arriva clamorosamente il vantaggio del Cesena: punizione dalla sinistra di Brienza tagliata verso il centro, Lucchini prima si vede respingere il colpo di testa da Romero ma poi è lui stesso a ribadire di sinistro in rete.

DISASTRO NICA, PALI E TRAVERSE – Dopo aver messo gli avversari alla corde con una continua pressione nella propria metà campo, al 77’ la Sampdoria trova la rete del pareggio: ennesima azione sull’asse De Silvestri-Soriano sulla destra, il cross del centrocampista blucerchiato diventa un assist per il neoentrato Nica che in maniera goffa e certamente sfortunata deposita nella propria porta e “regala” il pari agli ospiti. L’autorete di Nica rende spettacolare il finale di gara con entrambe le squadre alla ricerca dei tre punti. Un legno per parte nei 10 minuti finali, prima Cascione su calcio di punizione centra la traversa con Romero nettamente in ritardo, poi è il neoentrato Sansone con una gran botta di sinistro dalla distanza a colpire il palo a Leali battuto.

Il Tabellino e le Pagelle

Cesena-Sampdoria 1-1 (60’ Lucchini (C), 77’ aut Nica (C))

CESENA (4-3-2-1): Leali 6,5; Perico 6 (dal 73’) Nica, Capelli 6 (dal 57’) Volta, Lucchini 6,5, Mazzotta 6,5; Carbonero 6, Cascione 6,5, Giorgi 6; Defrel 5,5, Brienza 6,5 (dal 82’) Djuric; Hugo Almeida 6.

SAMPDORIA (4-3-3): Romero 5; De Silvestri 6,5, Gastaldello 5,5, Silvestre 6, Regini 5,5; Soriano 6,5, Palombo 5,5, Obiang 5; Gabbiadini 5 (dal 72’) Sansone , Okaka 5,5, Eder 6.

IL MIGLIORE: Soriano 6,5: Con De Silvestri sulla destra forma l’asse più pericoloso dei suoi, pimpante fin dalle prima battute di gioco, da un suo cross nasce l’autorete decisivo di Nica

AMMONITI: Brienza (C), Lucchini (C)

ARBITRO: Andrea Gervasoni

L’autorete di Nica 

SHARE