SHARE

 llorente vidal

La Juventus espugna la Svezia sulle ali di Llorente e Tevez: apre il navarro di Pamplona, freddissimo davanti al portiere, chiude l’Apache nel finale. A dispetto del risultato partita molto sofferta e chiusa solo nel finale: spazio per le contestazioni del pubblico, che voleva il raddoppio dei bianconeri annullato. Nel finale anche un rosso per proteste ai padroni di casa: finalmente la Champions sorride alla squadra di Allegri.

Nel campo di patate di Malmoe la Juventus riesce ad avere la meglio nella difficile trasferta svedese: nonostante il campo decisamente non perfetto (eufemismo) riesce ad avere la meglio su un avversario tecnicamente non all’altezza (eufemismo) della situazione. Poche occasioni per la squadra di case, tutte mal sfruttate con tiri svirgolati: solamente Adu riesce ad impensierire Buffon, che rimane comunque abbastanza tranquillo per tutti i 90 minuti. La partita è stata comunque in salita: poche occasioni per i bianconeri con la squadra avversaria molto chiusa pur restando pronta ad uscire dai blocchi in velocità. Il portiere degli svedesi Olsen nega il gol a Vidal e Marchisio (splendido intervento sul secondo, che poi gli sparacchia addosso in altre due occasioni).

A far respirare i suoi ci pensa Fernando Llorente, fino a quel momento assente ingiustificato: Marchisio, il migliore in campo, lo imbecca in profondità, lui si fa beffa del portiere e deposita in rete nonostante il tentativo disperato di intervento dei centrali. Il raddoppio arriva poi con Carlos Tevez, che si sblocca in trasferta servito da Pogba: tocco fortunoso dell’argentino che riesce ad insaccare alle spalle di Olsen. Nel finale polemiche contro l’UEFA e proteste in campo: vola il cartellino rosso per Johansson che chiede l’annullamento del gol, ma i 3 punti sono per i bianconeri.

MARCATORI 49′ Llorente, 88′ Tevez (JUV)

MALMOE (4-4-2) Olsen, Tinnerholm (85′ Rakip), Helander, Ricardinho, E Johansson, Halsti, Eriksson, Adu, Forsberg, Rosenberg, Thelin (70′ Cibicki). All. Hareide.

JUVENTUS (4-3-1-2) Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Padoin; Marchisio (83′ Pereyra), Pirlo, Pogba; Vidal; Tevez, Llorente (72′ Morata). All. Allegri.

AMMONITI 85′ Pereyra, 90’+1 Morata (JUV), 89 90′ Johansson, 90′ Rosenberg (MAL)

ESPULSI 90′ Johansson (MAL)

49′ Llorente, imbeccato da Marchisio, salta Olsen e deposita in rete

88′ Pogba serve Tevez: partita chiusa

SHARE