SHARE

guingamp-fiorentina

“Partita dai due volti: fino all’espulsione Fiorentina nettamente in vantaggio. Dopo è uscito fuori il Guingamp. Secondo tempo di sacrificio per la squadra gigliata che tra qualche sbavatura difensiva ha mostrato voglia e carattere ritrovati”

Tutto pronto per la sfida europea Guingamp-Fiorentina, valevole per la 5° giornata della fase a gironi di Europa League. Montella fa turnover come già visto nelle altre gare fin qui disputate dalla viola nella competizione continentale. Fiorentina che arriva in Francia forte del suo primo posto nel Gruppo K e di una forma fisica e psicologica in via di rinnovamento, dall’altra parte il Guingamp secondo alle spalle della viola.

CRONACA Pronti via è subito grande ritmo, il Guingamp spinge e la Fiorentina risponde a dovere. Al 6′ scatto in profondità di Babacar, tiro a incrociare respinto dal portiere che viene agganciato da Aquilani in piena area di rigore, passaggio di prima per l’accorrente Marin che deve solo depositare la palla in rete, viola subito in vantaggio. Fiorentina che raddoppia appena cinque minuti più tardi: azione orchestrata dei gigliati con Badelj che pesca Vargas sull’esterno, palla al centro per l’accorrente Babacar, il senegalese apre il piattone e fa 0-2. Momento chiave al 42′: azione in velocità del Guingamp con Basanta che atterra Marveaux in area, l’ex Monterrey si becca l’espulsione, il Guingamp il rigore. Dagli undici metri Beauvue non perdona, 1-2. Prima frazione di gioco che si chiude 1-2, bella viola cinica davanti con la coppia d’attacco, dietro qualche sbavatura e un Guingamp volenteroso dovrebbero far mettere a Montella mano alla formazione nell’intervallo.

SECONDO TEMPO Di marca francese, il Guingamp prova a mettere sotto pressione i viola con Montella che inserisce Savic, Cuadrado e Marcos Alonso per Marin, Lazzari e Badelj. Fiorentina che rischia di subire il pareggio di Beauvue, Tatarusanu però ci mette più volte i guantoni. All’83’ Tatarusanu rischia in uscita, anticipato dal solito Beauvue, palla di poco fuori. Sempre lui due minuti più tardi cerca la via del gol incrociando il suo sinistro al volo, conclusione che sfila a lato. A tempo scaduto Schwartz prova la punizione finale, ma la sua mira è sbilenca. Fiorentina che vince e porta a casa un match importante, step della stagione raggiunto con una qualità offensiva ritrovata. Bene sia Marin che Babacar, con il senegalese bravissimo a giocarsela contro tutta la retroguardia francese.

TABELLINO GUINGAMP-FIORENTINA

GUINGAMP (4-4-2): Lössl 5,5, Jacobsen 5,5, Sankoh 5,5, Sorbon 6, Kerbrat 5,5, Diallo 5, Beauvue 5,5, Mathis 5, Pied 5,5 (Schwartz 6), Yatabaré 5,5, Marveaux 6,5 (Giresse sv). All. Gourvennec.

FIORENTINA (3-5-2): Tătăruşanu 5,5, Richards 6, Basanta 5, Tomović 6, Badelj 6 (Alonso 6), Vargas 6,5, Aquilani 6, Kurtič 6, Lazzari 5,5 (Savic 6), Marin 6,5(Cuadrado 6), Babacar 7. All. Montella.

GOL Marin 6′, Babacar 11′, Beauvue 43′

AMMONITI Babacar, Aquilani, Savic

ESPULSI Basanta

IL MIGLIORE Babacar: Il migliore dei suoi. Bravo nel muoversi negli spazi, fisico nel far salire la Fiorentina. Al 12′ è freddo nel mettere dentro da due passi. Voto 7

VIDEO

Il gol di Marin


Stefano Mastini

SHARE