SHARE

sacchi-tuttosport

La rivoluzione in casa Milan registra anche il ritorno di Arrigo Sacchi, allenatore rossonero dal 1987 al 1991 e nella stagione 96/97. Il tecnico originario di Fusignano sarà una figura fondamentale per il nuovo progetto giovani

Come riporta ‘TuttoSport‘, quest’oggi è previsto un incontro nella sala conferenze di Milanello con tutti gli staff tecnici delle formazioni giovanili, dalla Primavera ai Pulcini 2005 oltre a Filippo Inzaghi che presenzierà in prima persona.

Ci sarà spazio anche per un intervento di Filippo Galli, responsabile della cantera rossonera, che illustrerà il lavoro svolto nell’ultimo anno ed i risultati raggiunti a livello di sviluppo e quelli raggiunti sul campo dalle varie formazioni.

Sacchi, a sua volta, spiegherà come intende far sviluppare al meglio il settore giovanile. L’obiettivo è chiaro: migliorare il settore giovanile rossonero, analogamente a quanto già fatto in passato, costruendo una fucina di talenti in grado di costruire l’ossatura della squadra di domani. Per questo Sacchi spiegherà la sua idea di sviluppo e di valorizzazione dei ragazzi, ascoltando anche i pareri degli altri tecnici. Tanti i talenti in Primavera pronti al salto in prima squadra, tra questi anche Andrej Modic, che ieri Galliani ha elogiato (promettendogli un posto in prima squadra l’anno prossimo). Modic a Milan Channel ha incassato i complimenti e ringraziato: «Non posso fare altro che ringraziare il dottor Galliani. Io in prima squadra? Sono felice, ho già iniziato un lavoro personalizzato. Darò tutto me stesso». Modic è per molti il nuovo Pirlo: vedremo.

SHARE