SHARE

Melchiorri-2

 

Nell’anticipo della 16/a giornata di Serie B,  il Pescara pareggia 1-1 contro il Lanciano. Al gol del giovane Monachello replica al 94′ Federico Melchiorri, che salva la sua squadra da una cocente sconfitta. Lanciano che si rammarica per le occasioni sprecate, essendo andata numerose volte vicino al raddoppio.

Il primo tempo all’Adriatico è privo di emozioni, con i reparti avanzati di entrambe le squadre che faticano a incidere. Ci prova subito Pasquato dalla distanza, ma il tiro termina sopra la traversa. Al 4′  è sempre lui  che prova a rendersi pericoloso con una punizione dalla traiettoria alta. Il Pescara gioca meglio, con un Sowe molto ispirato, oltre al solito Pasquato che arriva al tiro da tutte le posizioni. Al Lanciano, invece, manca qualcosa in attacco, poco rifornito dai cross dei terzini,con Mammarella, ingabbiato da Zampano. Arriva anche l’occasione per la squadra di D’Aversa, con Piccolo che da dentro l’area piccola manca lo specchio di qualche metro. Pasquato comincia come il primo tempo, facendo partire un sinistro che termina alla destra di Nicolas. Al 50′ , vengono fuori gli ospiti, con il giovane Monachello che attacca il secondo palo e batte Aresti mettendo in rete un’ottima palla di Piccolo.

Il Delfino prova una timida reazione, al 52′, quando  Melchiorri sfiora il palo dal limite dell’area. Il secondo tempo è sicuramente piu’ divertente, dato che tutte e due le squadre si sbilanciano e si hanno spazi invitanti.  Lo specialista Mammarella prova a pennellare una delle sue punizioni, ma Aresti si oppone togliendo la palla dall’incrocio. Al 63′  il Lanciano tenta ancora di raddoppiare, questa volta con Vastola, che si inserisce su calcio d’angolo e da due passi manda alle stelle. Anche Piccolo vuole dire la sua con una botta  centrale al 65′. La squadra di Baroni prova una reazione per arrivare almeno ad un dignitoso pareggio, ma le forze e le idee sembrano averla lasciata. C’è un giocatore, però, che ci prova fino alla fine, Federico Melchiorri, che al 94′, dopo un’azione caparbia segna il gol del pareggio. L’esultanza è scomposta e e rappresenta tutta la felicità di essere riusciti a salvare il match, che si era messo molto male per il Pescara.

 

Pescara-Lanciano 1-1 Tabellino

Pescara (4-4-2): Aresti; Zampano, Salamon, Pesoli, Ćosić; Melchiorri, Appelt Pires, Memushaj, Grillo; Sowe (52′ Politano), Pasquato (56′ Bjarnason). A disp.: Aldegani, Bunoza, Da Silva, M. Pogba, Selasi, Torreira, Vitturini. All.: Baroni

Virtus Lanciano (4-3-3): Nicolas; Mammarella (66′ Nunzella), Aquilanti, Ferrario, Troest; Vastola, Di Cecco, Paghera (82′ Bačinovič); Piccolo, Gatto, Monachello. A disp.: Aridita, Agazzi, Amenta, Corti, Grossi, Pinato, Turchi. All.: D’Aversa

Arbitro: Fabbri di Ravenna
Marcatori: 51′ Monachello (L), 90’+4 Melchiorri (P)
Note – Ammoniti: 28′ Grillo, 34′ Memushaj, 87′ Melchiorri (P); 16′ Paghera, 67′ Monachello, 70′ Aquilanti, 72′ Troest (L)

 CLICCA QUI PER SCOPRIRE LA CLASSIFICA E LE PARTITE IN PROGRAMMA

SHARE