SHARE

chelsea

Archiviate le coppe europee, che tante gioie e dolori hanno portato ai tifosi dei top club del nostro continente, si riparte con i campionati: la stagione entra nel vivo, molti gli scontri chiave a cui assisteremo nel weekend, molte le partite da seguire e godersi fino all’ultimo respiro. 

Partiamo dalla nostra Serie A, che presenta due match di cartello: il derby fra Juventus e Torino (domenica, 18.00), entrambe uscite rafforzate dalle prestazioni europee (alla squadra di Ventura è mancato solo il gol, ma la bella prestazione ha riportato i tifosi vicino alla squadra in vista della delicata partita di domenica), ma soprattutto il big match fra la Roma di Garcia, uscita con le ossa rotte dal martedì di Champions, e l’Inter di Roberto Mancini, che ha sfilato nel post 2006 più di un titolo dalle mani di Totti e compagni. Oggi i ruoli sono invertiti, con l’Inter a fare la parte della squadra d’arrembaggio contro una Roma superiore, ma il fascino del match rimane invariato (domenica, 20.45).

In Premier League la partita di cartello è senza di dubbio quella fra il City di Pellegrini, rinvigorito dalla vittoria dell’Etihad contro il Bayern, e il Southampton secondo in classifica, con l’italiano Graziano Pellè a guidare l’attacco (domenica, 14.30). A fare da antipasto la capolista Chelsea affronta il Sunderland, ultima squadra ad averla battuta in Premier League (oggi, 18.30). In Ligue1 il Marsiglia ha superato per 2-0 in Nantes nella serata di ieri, consolidando il primo posto in classifica: il PSG non può permettersi passi falsi, e con una vittoria in casa contro il Nizza (oggi alle 17.00) può riportarsi a -1. Chiude il weekend francese il match fra St. Etienne e Lione (domenica, 21.00).

Nella Liga, come vi abbiamo raccontato ieri, c’è un Real Madrid a caccia di record: nel match contro il Malaga (questa sera alle 20.00) Ancelotti può essere il primo allenatore a portare il Real alle 16 vittorie consecutive (prima di lui solo Mourinho e Munoz). La partita di cartello è senza dubbio quella in cui il Valencia ospita il Barcellona (domenica, 21.00): i padroni di casa, quarti in classifica, con una vittoria si porterebbero a -1 dagli azulgrana secondi, esponendoli al sorpasso dell’Atletico impegnato contro il Deportivo (domenica, 12.00). In Bundesliga invece il Bayern dovrebbe avere vita facile dopo lo schiaffo del City, affrontando l’Hertha, che dista 16 punti (oggi alle 15.30), riflettori puntati dunque su Wolfsburg e Moenchengladbach (domenica, 15.30). Chiude la giornata il Dortmund in piena crisi, penultimo in classifica, che cerca contro l’Eintracht la fine del tunnel (domenica, 17.30).

Chiudiamo con il calcio argentino: penultima giornata del Torneo Transicion, con Racing che deve difendere la prima posizione conquistata la scorsa settimana contro il Rosario terzultimo (domenica 21.00). Le inseguitrici non hanno partite altrettanto semplici: meglio il River, che dopo aver eliminato il Boca in semifinale di coppa se la vedrà col Banfield (domenica, 22.15), mentre il Lanus ospiterà il Boca Juniors nel big match di giornata (lunedì, 01.30). Un weekend tutto da vivere, un weekend pronto a regalare grandi emozioni agli appassionati dello sport più bello del mondo.

SHARE