SHARE

cagliari-fiorentina

“Fiorentina che continua nel suo periodo pocitivo lontano dal Franchi, seconda vittoria consecutiva in campionato per Montella e i suoi. Primo tempo intenso, secondo tempo incredibile della Fiorentina che dopo lo 0-2 ha letteralmente annientato il Cagliari in contropiede.”

Tutto pronto per Cagliari-Fiorentina: torna Conti per i padroni di casa, che completa il centrocampo con Ekdal e Crisetig. In attacco, con Sau che ne avrà ancora per un po’, titolare Farias dopo la doppietta contro il Napoli: a completare il reparto Ibarbo e Cossu. Montella per la Fiorentina da trasferta sceglie Joaquin a fare da supporto a Mario Gomez, in crescita ma ancora a caccia della prima rete stagionale: per il resto classico 3-5-2, solo panchina per Aquilani.

ALTI RITMI Fin da subito, con il cagliari che cerca la profondità con passaggi in verticale in direzione di Ibarbo, Fiorentina più sorniona in avvio. Dopo un buon avvio degli isolani è la Fiorentina a passare: punizione dalla sinistra di Mati Fernandez, traiettoria velenosa con la palla che si abbassa ed entra in porta senza che nessuno la tocchi. Gli uomini di Zeman non demordono, continui i lanci su Farias che prova a saltare Savic, dall’altra parte Ibarbo fa lo stesso con Basanta mettendo in difficoltà la retroguardia gigliata. Nel finale di tempo si sveglia Joaquin: ottime le sue due ultime discese, peccato che la Fiorentina non riesca a sfruttare la buona vena dello spagnolo. Prima frazione di gioco che si chiude con il punteggio di 0-1, partita del tutto in bilico.

PARTENZA Al fulmicotone della seconda frazione: Pisano in due minuti salta due volte la difesa gigliata e va incontro a Neto, palla dentro per il solito Cossu con uno strepitoso Savic a reggere la baracca gigliata salvando la viola a porta vuota. Cagliari vicinissimo al pareggio. Nel miglior momento dei rossoblu la viola raddoppia: azione insistita della squadra di Montella, scarico di Gomez al limite dell’area per Mati che non ci pensa due volte e calcia in porta, la palla si insacca con Cragno che non può nulla. Al 61′ Gomez potrebbe sbloccarsi su contropiede totale della viola, ma la sua conclusione finisce alle stelle. Al 69′ però cambia tutto, palla in profondità di Mati per Gomez che punta l’area e davanti a Cragno scaglia la palla in porta, finalmente il tedesco si sblocca. Quattro minuti dopo anche Cuadrado entra nel tabellino del match, scatto in profondità del colombiano ben servito da Borja Valero che di destro batte Cragno. Cagliari che non accetta il passivo e nel finale avrebbe lachance giusta con Longo per il gol della bandiera, ma Neto e il palo dicono ancora di no, oggi non è proprio giornata per i rossoblu. Partita che termina di lì a poco, Fiorentina che torna a casa con 3 punti in tasca e con Gomez finalmente in gol, Cagliari che deve fare mea culpa per un secondo tempo decisamente nero.

TABELLINO CAGLIARI-FIORENTINA

Cagliari (4-3-3) Cragno 5,5; Balzano 5(Capuano 5,5), Rossettini 6, Ceppitelli 5,5, Pisano 5,5; Ekdal 6(Dessena 6), Conti 5, Crisetig 5; Cossu 5, Ibarbo 6, Farias 5,5(Longo 5,5). All. Zeman.

Fiorentina (3-5-2) Neto 6; Basanta 6, Rodriguez 6, Savic 6,5(Tomovic sv); Alonso 6, B. Valero 6, Pizarro 5,5, M. Fernandez 7,5(Aquilani sv), Cuadrado 7 (Vargas sv); Joaquin 6,5, Gomez M 6 All. Montella.

Gol: Mati Fernandez 17′, 55′, M.Gomez 69′, Cuadrado 74′

Ammoniti: Ibarbo, Marcos Alonso, Borja Valero, Ceppitelli

Espulsi:

IL MIGLIORE Mati Fernandez: Una doppietta e tanta sostanza per lui. Nel primo tempo si mette a fare l’incontrista, nel secondo esplode la sua tecnica, bellissimo il suo secondo gol. Voto 7,5

VIDEO

Il gol di Mati Fernandez.

Il secondo gol di Mati

Il gol di Gomez

 

  Stefano Mastini

SHARE