SHARE

rp_dybala.jpg

Al ‘Barbera’, il Palermo padrone di casa ospita il Parma di Roberto Donadoni, ultimo in classifica ed ormai quasi all’ultima spiaggia. I rosanero, vivono un momento diametralmente opposto, grazie ad un trend positivo che dura da quattro partite, che ha portato gli uomini di Iachini al dodicesimo posto in classifica in relativa tranquillità. I ducali, invece, hanno collezionato 4 sconfitte nelle ultime 5 gare in virtù delle quali risultano ultimi con soli 6 punti all’attivo.

DYBALA-PALLADINO, SHOW A PALERMO – Partenza sprint del Parma, che prova sin da subito scrollarsi di dosso la paura di perdere, grazie soprattutto alle invenzioni di un ispirato Cassano che già al 8’ prova direttamente da calcio di punizione trovando la parata di Sorrentino. Intorno al quarto d’ora inizia una serie interminabile di azioni da rete, da una parte e dall’altra. Apre le danze il Palermo con Dybala, che imbeccato da Vazquez, liscia il cross del compagno, prima della risposta ducale affidata ai colpi di testa pericolosi di Palladino e Gobbi. Al 22’ arriva anche il primo squillo di Franco Vazquez che dalla distanza libera un mancino in diagonale che si stampa sul palo della porta gialloblu. Un giro d’orologio ed è il Parma a rispondere con Ristovski che servito da un grande assist del solito Cassano, si presenta a tu per tu con Sorrentino sbagliando incredibilmente. Il clamoroso susseguirsi di occasioni sembra placarsi alla mezz’ora, ma solo fino al minuto 37’, quando il Palermo passa in vantaggio grazie ad uno schema su calcio di punizione, realizzatosi sull’asse Maresca-Barreto-Dybala con l’argentino a battere Iacobucci da pochi passi. Il vantaggio rosanero dura però solo 4 minuti, infatti, al 41’ pareggia il Parma con Palladino che servito in contropiede da Cassano, batte Sorrentino con uno splendido pallonetto tornando al gol dopo 7 mesi di astinenza. Termina 1-1 un primo tempo divertente e ricco di occasioni.

LA DECIDE BARRETO – L’avvio del secondo tempo, vede le due squadre allungarsi nei primi minuti, esponendosi alle ripartenze avversarie, ma senza produrre molti pericoli in zona gol. Ci crede maggiormente il Palermo e soprattutto Iachini che inserisce anche Belotti per andare a caccia del vantaggio a mezz’ora dal termine. Nella fase centrale, però la gara rimane in equilibrio e viene rianimata solamente al 72’ dal colpo di testa di Andelkovic che stacca ma non inquadra la porta. Un minuto dopo i rosanero trovano il gol del 2-1, grazie ad una punizione laterale calciata da Barreto nel mezzo e non deviata da nessuno, che beffa un colpevole Iacobucci in uscita. Nel finale si fanno tragiche le cose per il Parma che rimane in dieci a causa dell’espulsione di Felipe per doppia ammonizione. Due minuti dopo, provano a risorgere i ducali con Mauri che sfodera un gran destro da fuori trovando però la gran parata di Sorrentino. Nel finale gestisce il Palermo che limita le incursioni del Parma e per poco non trova il colpo del k.o. con Belotti che si beve in velocità Lucarelli e calcia da posizione defilata trovando però la parata attenta di Iacobucci. Quando tutto sembrava filare liscio per la banda Iachini, arriva l’espulsione di Barreto al 90’ per doppia ammonizione, costringendo i padroni di casa a soffrire per tutti i 5 minuti di recupero. Finisce così 2-1 per i rosanero che si portano che si portano a quota 17 in classifica.

TABELLINO E PAGELLE:

Palermo-Parma 2-1 (Dybala, Palladino, Barreto)

ESPULSIONI: Felipe, Barreto

PALERMO (3-5-2): Sorrentino 7; Munoz 5,5, Gonzalez 6,5, Andelkovic 6,5; Morganella 5,5, Rigoni 6, Maresca 6 (Belotti 6,5), Barreto 7, Lazaar 5 (Daprelà 5,5);  Vazquez 6,5,  Dybala 6,5.
PARMA (3-5-2) : Iacobucci 5; Felipe 5, Lucarelli 5,5, Costa 6; Ristovski 5,5, Galloppa 6, Lodi 5, Mauri 5,5, Gobbi 5,5, Cassano 6,5, Palladino 6,5.

IL MIGLIORE – Barreto 7: dirige al meglio le operazioni in mediana facendosi valere i entrambe le fasi. Mette lo zampino su entrambi i gol del Palermo fornendo l’assist decisivo per Dybala prima di piazzare la punizione decisiva a metà ripresa. Peccato solo per l’espulsione nel finale.

 

I GOL:

1-0 Dybala:

1-1 Palladino:

2-1 Barreto:
http://www.youtube.com/watch?v=Wb3FyNA3_yY

SHARE