SHARE

pelé

Pelè sta meglio, a detta dei familiari che assistono O Rey, da qualche giorno ricoverato all’ospedale “Albert Einstein” di San Paolo. Il quadro clinico parla di un Pelè “in stato di buona evoluzione” nonostante la terapia intensiva e le dialisi a cui è sottoposta la leggenda del calcio brasiliano.

“Pelè è lucido e cosciente, parla ed è stabile dal punto di vista emodinamico e respiratorio. La terapia antibiotica non ha subito alterazioni. Tutte le colture (sangue e urina) sono negative”. Insomma, un quadro clinico generale buono ed in progressivo miglioramento per Pelè, che a breve dovrebbe veder sospendere l’emodialisi, ed il Brasile può cominciare a tirare un sospiro di sollievo per il 74enne ex campione.

SHARE