SHARE

campagnaro

Ieri sera nel primo posticipo della 13/a giornata di Serie A, Roberto Mancini ha assaggiato la sua prima sconfitta dal ritorno sulla panchina dell’Inter, all’Olimpico contro la Roma per 4-2. Tra le novità del tecnico ex Manchester City, c’è stato il ritorno tra i titolari di Hugo Campagnaro nel ruolo di terzino destro, dopo essere finito ai margini del progetto che il suo antico maestro Walter Mazzarri.

PROBLEMI CON MAZZARRI – Il difensore italo-argentino ha parlato dopo il match ai microfoni di ‘Rasi Sport’, della sconfitta contro i giallorossi e del suo rapporto ormai deteriorato con Mazzarri: “La Roma ha giocato bene, ha giocatori molto veloci che hanno fatto la differenza perché partivano bene in contropiede. Ma abbiamo fatto cose buone e dobbiamo farle ancora, senza subire. Abbiamo cambiato modulo, sono concetti nuovi, bisogna ripartire dalla difesa ma dobbiamo farlo in fretta perché le partite passano e servono punti. Dopo un anno e mezzo a tre cambiare è difficile ma in alcuni momenti del match abbiamo fatto bene, ora dobbiamo evitare certi errori. C’erano due falli da fischiare. Ma comunque dobbiamo andare al di là di questo e fare il meglio anche quando ci sono decisioni contro. Con Mazzarri ci sono stati problemi per la Nazionale. Gli interessi di Mazzarri andavano contro i miei. A volte quando hai 32 anni, hai l’ultimo Mondiale lo vuoi giocare. Non c’è niente di male. L’allenatore invece ha preso decisioni contro per la questione dei viaggi. Ci sono state cose che non andavano per il verso giusto”.

SHARE