SHARE

1363065-29255229-2560-1440

Nel primo pomeriggio Barbara Berlusconi e Sir Timothy Charles Clark, Presidente e CEO di Emirates, hanno annunciato in una conferenza stampa da Casa Milan il prolungamento del contratto di sponsorizzazione tra il club rossonero e la compagnia aerea. Ecco le loro parole: “Il Milan crede in Emirates e Emirates crede nel Milan, da qui è nato il prolungamento fino al 2020. Siamo molto contenti, è un bel segnale anche per il nostro paese. Io sono convinta che questo sia un matrimonio naturale perchè abbiamo valori comune come la qualità e l’eccellenza. Emirates collega con i suoi aerei tutto il mondo e quindi Milano si conferma una città molto internazionale. Il Milan è il club italiano più popolare al mondo e quindi questo accordo è molto importante per il nostro brand. Emirates sponsorizza anche altri grandi club europei, come Arsenal, PSG e Real Madrid. Sono stata tre volte negli Emirati e ho visto da dentro come lavora questa grande azienda. Ho lavorato con grandi professionisti e per questo li voglio ringraziare perchè è stato un privilegio lavorare con voi. Durante la trattativa ci sono stati anche dei momenti di confronto, ma non è mai mancata la voglia di confermare questa partnership”.

Barbara Berlusconi ha parlato poi anche della prospettiva di costruire un nuovo stadio, magari con la collaborazione proprio di Fly Emirates: Per una società come il Milan lo stadio di proprietà è fondamentale. San Siro è meraviglioso, ma il calcio che si sta evolvendo e il nostro obiettivo è un giorno avere uno stadio di proprietà. In Italia però non è facile, ci vorrà ancora un lungo lavoro. Stiamo valutando diverse zone, vogliamo portare avanti questo progetto e presenteremo subito a Emirates il nuovo progetto. Sarebbe bello lavorare insieme anche sulla costruzione del nuovo stadio”. In generale poi sul calcio italiano: “Ha un grande fascino nel mondo, è la lega più vista dopo quella inglese e quella spagnola. Dobbiamo imparare molto secondo me dalla Premier League, dove i club vengono assistiti molto dalla lega. Per attirare nuovi investitori è necessario avere nuove infrastrutture e aumentare la qualità del campionato italiano. Anche i servizi sono molto importanti, sia allo stadio che per esempio sul web. C’è tanto lavoro da fare. Noi abbiamo tanti progetti da fare nei prossimi anni. L’obiettivo futuro del club è comunque di tornare presto in Champions League”.

Queste invece le parole di Sir Timothy Charles Clark, Presidente e CEO di Emirates: “Vorrei ringraziare tutti per essere qui. La partnership tra Milan e Fly Emirates dura da anni e voglio annunciare che Emirates resterà sulla maglia del Milan fino alla stagione 201-2020. Con questo accordo continueremo a fare quello che facciamo ormai da diversi anni. Ma non è finita qui: oggi inauguriamo anche un altro servizio, un nuovo aereo che volerà fino a New York da Milano tutti i giorni. Siamo molto orgogliosi di questo nuovo accordo con il Milan. L’accordo con l’Arsenal per il nuovo stadio è stato una cosa importante per noi. Credo che ne parleremo con la società e se ci sarà la possibilità potremmo fare un’offerta per l’appalto. E’ un argomento che affronteremo in futuro”.

SHARE