SHARE

SassuoloPescara

Una sfida tra squadre di diversa categoria, sognando il Milan agli Ottavi di Finale di Coppa Italia. Sassuolo-Pescara, valevole per il 4° turno, alla fine si riassume tutta nell’ambizione di tali club per una sfida da affrontare, eventualmente, con passione e speranza. Momenti di forma assolutamente diversi per le compagini: il team di Di Francesco è in serie positiva da svariati turni, macinando gioco e gol, Pescara in crisi a soli 3 punti dalla zona play out e con Baroni contestato dalla tifoseria. Ovviamente, ampio turnover da parte di entrambi gli allenatori, soprattutto per quanto concerne i padroni di casa.

Prima opportunità all’8, per i padroni di casa: Pavoletti si libera per il tiro e impegna Aresti. Appena un minuto dopo è Biondini a cercare il gol del vantaggio ma il suo potente sinistro si spegne di pochissimo alto sopra la traversa. Al 13′ ancora Sassuolo con Floro Flores: conclusione centrale, Aresti attento. C’è una sola squadra in campo, ed è il Sassuolo: bella azione dei ragazzi in nero verde con scambio Zaza-Pavoletti con il primo che serve Biondini. Il rosso centrocampista ex Cagliari però non tira e consente ai difensori pescaresi di mettere in angolo. Il Pescara prova a cacciare fuori il muso ma fa una fatica tremenda, e anzi rischia ancora lo svantaggio con una conclusione di Floro Flores molto pericolosa deviata in angolo da Zuparic. Al 20′ arriva la prima conclusione del Pescara: a tentarla è Memushaj, da una posizione che però non gli consente di impensierire Pomini. Subito dopo è Zuparic a provarci sugli sviluppi di un corner, il suo mancino però è molto largo. Pavoletti prova a sfruttare la chance datagli da Di Francesco cercando di nuovo la rete al 27′, ma scivola al momento della conclusione che perde così di pericolosità. Alla mezz’ora è Brighi con un destro di controbalzo a sfiorare poi la rete. Sassuolo che preme insistentemente alla ricerca del vantaggio ma il Pescara pare reggere, anche se con qualche affanno. Al 39′ altra grande opportunità per Pavoletti, che in piena area si vede stoppare il tiro da Grillo, che addirittura allontana il pallone di testa da terra. Gli attacchi del Sassuolo non portano però ad un risultato e il primo tempo di Sassuolo-Pescara termina sullo 0-0.

 

Secondo tempo che si apre sugli stessi binari del primo: Sassuolo in avanti e Pescara che si difende con le unghie e con i denti, non disdegnando qualche piccolo tentativo di sortita. Melchiorri, che fa praticamente reparto da solo, guadagna un’interessante punizione che Memushaj batte al 54′: conclusione però troppo alta. Dopo il piccolo spavento, il Sassuolo trova però il  meritato vantaggio: l‘1-0 arriva grazie ad un bellissimo tiro di Floro Flores, che mira l’angolo alto alla destra di Aresti e lo fredda per il vantaggio neroverde. Ancora Floro Flores va alla conclusione su punizione, stavolta però il gol non arriva. Baroni prova a cambiare qualcosa in attacco: fuori un positivo Melchiorri, dentro Maniero. Dall’altra parte protagonista ancora il napoletano, con una conclusione non precisa. Buona chance per Maniero al 70′: il suo colpo di testa da corner non trova la porta per via di una precisione non ottimale. Baroni getta nella mischia anche Politano, al posto dell’evanescente Grillo, mentre Di Francesco cambia la coppia d’attacco inserendo Floccari e il giovane Gliozzi al posto del positivissimo Floro Flores e di Zaza, ancora in crisi. Pescara che ora preme maggiormente: Politano riceve sulla destra e lascia partire in piena area un piazzato, ottima la risposta in tuffo di Pomini che salva il risultato. Ancora grossa chance per gli abruzzesi, che provano a crederci: pallone dentro di Politano che buca tutta la difesa, Maniero in spaccata non ci arriva per un soffio. Il Pescara ora controlla il match e Baroni tenta il tutto per tutto inserendo anche Pasquato per uno stremato Bjarnason. Padroni di casa pericolosi però con Brighi: conclusione al volo di destro non troppo distante dalla porta di Aresti. Nel recupero altra grande parata di Pomini, che di piedi ferma Memushaj. Al 94′ clamorosa occasione con Da Silva che da pochissimi passi coglie un palo pazzesco. Successivamente, ci riprova ancora Politano da fuori: Pomini c’è. Dunque il risultato di Sassuolo-Pescara è 1-0: buone risposte dalle riserve e proseguimento della serie positiva per Di Francesco, che si regala il Milan agli Ottavi. Il Pescara generoso del secondo tempo non è bastato per riprendere in mano la gara ma, se in campionato ci sarà lo stesso tipo di reazione, Baroni potrà stare tranquillo. 

 

 

 

 

 

 

TABELLINO

FORMAZIONI
SASSUOLO (4-3-3): Pomini; Gazzola, Terranova, Antei, Longhi; Brighi, Chibsah, Biondini (77′ Magnanelli); Zaza (72′ Gliozzi) Pavoletti, Floro Flores (72′ Floccari). All. Di Francesco

PESCARA (4-4-2): Aresti; Pucino, Salamon, Zuparic, Grillo (70′ Politano); Vitturini, Memushaj, Selasi, Bjarnason (84′ Pasquato); Da Silva, Melchiorri (64′ Maniero). All. Baroni

AMMONITI: Antei, Pavoletti (S)

MARCATORI: 57′ Floro Flores (S)

ARBITRO: Candussio

 

Claudio Agave 

SHARE