SHARE

boakye

L’Atalanta supera l’Avellino e va avanti in Coppa Italia con un secco 2-0 in casa: doppietta di Richmond Boakye, miglior marcatore stagionale dei bergamaschi.

L’Atalanta riesce ad avere la meglio in meno di 20 minuti fra le mura casalinghe contro l’Avellino: basta una doppietta del primavera del Genoa, acquistato dalla Juventus e girato agli orobici, a piegare i campani. Il ghanese, miglior realizzatore della Dea pur non partendo nell’11 titolare, sfodera una bella prestazione da 7 pagella in una squadra dominata dalle seconde linee: nella squadra di Colantuono dell’11 titolare rimane solamente Benalouane.

Molto positiva l’entrata del primavera Grassi al posto di Baselli, chance anche per Molina e Spinazzola sugli esterni: anche Rolando Bianchi sfodera una bella prestazione. 80 minuti anche per Biava, bene in avvio di stagione e poi finito il panchina con il ritorno di Stendardo: guarda i compagni dalla panchina invece l’ex Zappacosta. Ottima prestazione di Avramov, chiamato ad un grande intervento in chiusura di primo tempo, fino a lì spettatore non pagante: alle spalle di Sportiello c’è un ottimo numero 12.

Marcatori 13′ 19′ Boakye (ATA)

Atalanta (4-4-2) Avramov; Bellini, Biava (80′ Dramé), Benalouane, Scaloni; Molina, Migliaccio, Baselli (46′ Grassi), Spinazzola (65′ D’Alessandro); Bianchi R., Boakye. All. Colantuono.

Avellino (3-5-2) Frattali; Fabbro, Ely (70′ Vergara), Pisacane; Soumare, D’Angelo, Arini (46′ Kone), Angeli, Petricciuolo; Pozzebon, Castaldo (56′ Comi). All. Rastelli.

13′, Boakye si gira in area e conclude all’angolino

SHARE