SHARE

drogba

Ennesima prova di forza del Chelsea che nel derby di Londra tramortisce il Tottenham per 3-0 e infila l’undicesima vittoria stagionale. Dopo un ottimo avvio degli Spurs, traversa di Kane al 7’, i Blues “ammazzano” la partite in poco più di due minuti con un tremendo uno-due firmato Hazard-Drogba. Gli uomini di Mourinho saranno per tutto il resto della partita in totale controllo, senza lasciare mai un’occasione agli ospiti per accorciare le distanza. Nel finale la rete di Loic Remy mette il punto esclamativo ad una vittoria netta di un team fantastico.

SPURS A MILLE – Gagliardo l’approccio al derby del Tottenham, gli Spurs partono alla grande imponendosi sul Chelsea arrivando sempre prima sul pallone e costruendo fin da subito importanti azioni da gol. Già al 7’ la squadra di Pochettino sfiora il vantaggio con il solito Harry Kane, servito dal cross di Lennon dalla destra, colpisce un clamoroso incrocio dei pali di testa dopo una splendida torsione. Passano meno di 5 minuti ed è ancora il ragazzo di Walthamstow a seminare il panico nell’area Blues, dopo aver portato a spasso Cahill e Terry, il suo sinistro da posizione defila  attraversa tutta l’area di rigore e termina sul fondo.

L’ORA DEI FENOMENI – Dopo aver sbandato terribilmente, il Chelsea dimostra ancora una volta la sua incredibile forza e in meno di 3 minuti infila un uno-due tremendo che mette il Tottenham ko. Al 19’ Hazard e Drogba fanno sembrare tutto semplice, triangolo tra i due fuoriclasse di casa, l’ivoriano spalle alla porta serve il numero 10 che di sinistro beffa Lloris sul primo palo e porta i suoi avanti. Il tempo per gli Spurs  di portare la palla al centro ed ecco arrivare il raddoppio: Lloris sbaglia il rinvio di piede, Oscar alza la testa vede Drogba sul filo del fuorigioco che aggancia di destro e con lo stesso tempo anticipa l’uscita dell’estremo difensore transalpino e firma il 2-0. Partita fantastica di Didier Drogba, seconda rete in campionato alla seconda presenza da titolare.

SINFONIA BLUES–  La ripresa è in totale controllo degli uomini di Mourinho che abbassano notevolmente il ritmo di gara e bloccano sul nascere ogni tentativo del Tottenham di riaprire la partita. Lo Special One regala la stading ovation al Man of the Match Drogba inserendo Loic Remy che dopo 5 minuti dal suo ingresso ripaga la fiducia firmando il tris dei padroni di casa: filtrante di Azpilicueta sulla sinistra, l’attaccante francese aggira Fazio e con il piattone di destro la piazza sul palo lungo. Continua la maledizione dello Stamford Bridge per gli Spurs che da ben 24 anni non riescono a battere il Chelsea in trasferta. I padroni di casa, dopo il pareggio contro il Sunderland, ristabliscono subito le gerarchie di questa Premier League, sempre più a tinte Blues.

Il Tabellino

Chelsea-Tottenham 3-0 (19’ Hazard (C), 22’ Drogba (C), 73’ Remy (C)

CHELSEA (4-2-3-1): Courtois; Ivanovic, Cahill (dal 46’) Zouma, Terry, Azpilcueta; Matic, Fabregas (dal 76’) Obi Mikel; Hazard, Oscar, Willian; Drogba (dal 66’ Remy).

TOTTENHAM (4-2-3-1): Lloris; Chiriches, Fazio, Vertonghen, Davies; Bentaleb, Mason (dal 58’) Paulinho; Lennon (dal 58’) Chadli, Eriksen, Lamela (dal 74’) Soldado; Kane.

 

SHARE