SHARE
buffon2
Il capitano della Nazionale italiana, Gianluigi Buffon, ai microfoni Fifa.com in cui ha parlato del Pallone d’Oro. Ecco le sue dichiarazioni:
NEUER “Affinché vinca un portiere devono accadere dei casi eccezionali. Ormai non si premia il più bravo, si premia quello che ha vinto di più a seconda di come può aver giocato e di come può esser stato determinante. Un portiere dovrebbe vincere un Mondiale e parere dei rigori in finale”
CRISTIANO RONALDO-MESSI – “Probabilmente vincerà lui. Anche se non avesse vinto la Champions League penso che bisogna premiare il giocatore più forte del momento. Fermo restando che secondo me il giocatore più forte di tutti rimane Messi, perché al 100% è sublime da vedere. Ma non c’è grande differenza tra i due, sono molto vicini e basta un piccolo scadimento di forma di uno per far prevalere l’altro. Ronaldo in questi due anni è stato incredibilmente bello da vedere, decisivo e professionale”.
2006 – “Ma i secondi non li ricorda nessuno, soprattutto nello sport. Ho provato un po’ di orgoglio perché quel secondo posto è stato frutto di grandi sacrifici. In quell’occasione però vinse chi lo meritava di più, Fabio. Non ho idea se in Italia in questo momento c’è qualche giovane, qualche piccolo fenomeno che potrebbe aspirare al Pallone d’Oro. Ora non ci sono italiani perché veniamo da un Mondiale molto deludente e con le squadre di club non siamo riusciti a raggiungere risultati prestigiosi. Quindi o ti salvi con la Nazionale oppure rimane una zavorra che non ti permette di emergere”.
SHARE