SHARE

Ennesima tragedia nel mondo del calcio in Argentina: il 33enne Franco Nieto, giocatore del Tiro Federal, è rimasto ucciso alla fine della partita giocata contro il Chacarita Juniors nel torneo regionale di Aimogasta. Franco Nieto è stato colpito alla testa da un mattone alla fine della gara all’esterno dello stadio. nel culmine di una aggressione in piena regola. Trasportato d’urgenza al più vicino ospedale, Nieto è stato poi sottoposto a due operazioni che non sono però servite a salvargli la vita.

IN CHE MONDO VIVIAMO? – Dettagli inquietanti emergono da quanto fornito da Fabio Bordon della Policia Federal Argentina, che a TN Noticias ha affermato: “Sono state fermate due persone per l’omicidio di Franco Nieto e tra i responsabili potrebbero esserci anche un calciatore ed un dipendente del Chacarita”.

UNA GUERRA – La partita era stata molto concitata anche in campo con diversi scontri prima e durante l’evento e con la sospensione decretata dal direttore di gara a quindici minuti dal termine, in più ci sono state anche ben 6 espulsioni, una delle quali comminata proprio allo sfortunato Franco Nieto.

SHARE