SHARE

robben

Da esterno destro nel 3-5-2 Robben sta facendo sfaceli nel Bayern di Guardiola, attenzione però alla vena polemica del numero 10 olandese: “Il turnover non fa per me”, ha dichiarato a Kicker.

Come il vino buono, Arjen Robben negli ultimi anni ha raggiunto una maturità da top player assoluto. L’olandese ha infatti colmato le lacune che lo volevano discontinuo, arrivando ad essere un giocatore costantemente decisivo per le sorti del Bayern Monaco e dell’Olanda: intervistato da Kicker l’esterno olandese esalta Pep Guardiola “dal punto di vista tattico è il migliore al mondo, un perfezionista“.

Attenzione però alla piccola vena polemica sulla gestione del turnover, evidenziato da Robben: “Il turnover non fa per me, ho bisogno di giocare costantemente: più gioco e più cresco. Ho solo bisogno di una pausa di tre partite per aiutare corpo e mente a recuperare. Il mio contratto? Scade nel 2017, finché ci sarà Guardiola continuerà a lavorare con lui“.

SHARE