SHARE

italia amputati

Non smettono di stupire i ragazzi del C.t. Renzo Vergnani. Arrivati al Mondiale di calcio per amputati in Messico senza particolari velleità di vittoria si sono ritrovati primi nel girone di qualificazione e, stasera alle ore 18.30 italiane, si giocheranno un posto tra le migliori otto del mondo, sfidando Haiti negli ottavi di finale.
Inserita nel gruppo B di qualificazione, la Nazionale Italiana Calcio Amputati (qua l’incredibile storia di come è nata) ha esordito nella competizione iridata vincendo per 2-0 contro i padroni di casa del Messico, grazie alle reti di Gianni Sasso, 45 anni di Ischia, e Emanuele Padoan, 16 anni di Vicenza. Nel secondo match gli Azzurri sono stati battuti di misura dalla Polonia (1-0) ma, complice il successo del Messico sui polacchi nella terza giornata (3-2) hanno potuto festeggiare il primo posto finale nel girone grazie alla classifica avulsa.
Sono Vergnani stesso ed il suo vice, Paolo Zarzana, a tracciare la rotta per i prossimi impegni: “Aver passato il turno, per di più da prima classificata del nostro girone, è una grandissima soddisfazione. Superare la fase a gironi era il primo obiettivo che ci eravamo prefissati: arrivati a questo punto daremo il massimo affinché il sogno duri il più a lungo possibile“.

Di seguito le video- sintesi delle prime due partite degli Azzurri al Mondiale

Messico- Italia 0-2

Polonia- Italia 1-0

SHARE