SHARE

5ae03c187ff0ed79140ff0dab0c1b6d9-99046-1413053772

La Lega Pro è da sempre ricca di belle storie calcistiche. Una di queste riguarda Marco Biraghi, il capitano-mobiliere che sta trascinando il Giana Erminio ad un’insperata salvezza.

Il protagonista di questa vicenda, infatti, di professione fa il mobiliere nell’azienda del padre. Ragazzo che ama il calcio da sempre, ha alternato le fatiche in azienda agli allenamenti con la squadra locale. Nel 2009 l’avventura con lo Giana Erminio fino all’anno scorso, nei Dilettanti. Una cavalcata durata cinque stagioni che lo ha portato a firmare il suo primo contratto da professionista all’età di 28 anni. Un professionista atipico, però, perchè invece di godersi lo stipendio da calciatore, continua ad aiutare il padre nella sua ditta.

Quest’anno, oltre all’esordio, sono arrivati anche i primi gol tra i professionisti con la doppietta rifilata all’Albinoleffe e con tanto di dedica alla moglie in dolce attesa. Il suo è un grande esempio di sacrifico, di come, col sudore e la fatica si possa riuscire a raggiungere la propria passione. Adesso gli aspetta un’altra grande sfida, quella di portare alla salvezza la sua squadra, che fin’ora si è rivelata la sorpresa del campionato.

SHARE