SHARE

ribery

Vittoria di misura per il Bayern a cui basta un gol di Ribery per avere la meglio di un Leverkusen che corre solo per un tempo. Nonostante tutto i bavaresi non rischiano quasi mai e portano a casa l’ennesima vittoria senza sprecare troppe energie.

Aspirine a 100 all’ora- I padroni di casa si confermano squadra dalla scarsa attitudine a soffrire ed il Bayer mette in grande difficoltà gli uomini di Guardiola con un pressing a dir poco asfissiante. La difesa molto alta dei bavaresi diventa improvvisamente vulnerabile e Bellarabi rischia di perforare subito Neuer: ci pensa però Bernat ad allontanare sulla linea il tocco preciso dell’attaccante avversario. Il Bayern non trova spazi ed il palleggio rimane fine a se stesso, mentre Calhanoglu e compagni ripartono sempre con vigore trovando praterie sulle fasce laterali. Per fortuna di Guardiola  le Aspirine sono spesso imprecise nell’ultimo tocco e quando non sbagliano ci pensa il “libero” Neuer a risolvere le questioni più spinose con uscite abbondantemente fuori dall’area di competenza. Le manovre dei bavaresi si affidano ai dribbling di Robben e Ribery ma i due esterni vengono puntualmente raddoppiati e non trovano mai la giocata vincente. Lewandowski gioca forse troppo largo e, aggiungendo la giornata completamente no di Goetze e Mueller, lo 0 a 0 alla fine del primo tempo va più che bene per i padroni di casa.

Bavaresi inesorabili- Nella ripresa il Bayer sembra aver finito la benzina e non appena cala l’intensità del pressing la musica cambia: il possesso palla dei padroni di casa diventa sempre più avvolgente e Ribery e Robben iniziano a pungere. Bastano 5 minuti di forcing ed arriva il gol: punizione di Alonso, rimpallo in area e Ribery la risolve con un sinistro al volo. Dopo essersi sbloccati i bavaresi iniziano ad imperversare nell’area avversaria, prima con Robben (sinistro deviato miracolosamente da Leno) e con Thomas Mueller (cross tagliato che si stampa sul palo). Il Leverkusen  è praticamente nullo in attacco ed i ragazzi di Guardiola potrebbero chiuderla con Lewandowski: il polacco si ritrova a tu per tu con Leno, serve Mueller che viene anticipato ma la palla gli torna addosso. In altre occasioni il bomber non avrebbe sbagliato, ma stavolta la sua sforbiciata finisce incredibilmente sull’esterno della rete. Dopo questa raffica di occasioni in ritmo si abbassa, il Bayern controlla ed il gioco ristagna a centrocampo fino allo scoccare del 90′, con i padroni della Bundes che guadagnano i tre punti con il minimo sforzo nonostante un primo tempo sotto tono.

Bayern Monaco-Bayer Leverkusen 1-0 (50′ Ribery)

Bayern Monaco (4-1-4-1) Neuer, Rafinha, Boateng, Benatia, Bernat, Xabi Alonso, Robben, Goetze (Rode), Mueller (Schweinsteiger), Ribery, Lewandowski (Hojbjerg)

Bayer Leverkusen (4-2-3-1) Leno, Jedvaj, Toprak, Spahic, Wendell, Bender (Rolfes), Castro, Son (Drmic), Calhanoglu, Bellarabi, Kiessling (Kruse)

 

La rete di Ribery

SHARE