SHARE

antonelli

Un gol dell’ex Antonelli stende il Milan 1-0 a Marassi al termine di una partita generosa del Genoa che, con questi tre punti, salgono al terzo posto in piena zona Champions League.

SEMPRE ANTONELLI– All’ 8’ ci prova subito Menez con una cavalcata solitaria sulla sinistra, il francese si accentra e calcia, il tiro però è centrale e Perin blocca. Al 20’ ci prova anche uno dei tanti ex, El Shaarawy, il cui colpo di testa non impensierisce minimamente Perin. Sette minuti dopo, Menez, replica l’azione di inizio match, rubando palla in mezzo al campo e involandosi di nuovo verso la porta avversaria, questa volta l’estremo difensore genoano blocca in due tempi. A questo punto sale in cattedra il Genoa. Prima, al 29’, De Maio di testa sfiora la traversa, due minuti dopo Diego Lopez è super nel dire di no a Bertolacci. Ma la gioia del Grifone è solo rimandata perché al 32’ sugli sviluppi di un corner Antonelli sale in cielo e di testa segna l’ormai consueto gol dell’ex. Il gol scuote leggermente il Milan che ci prova al 40’ con un colpo di testa di Mexes e al 42’ con una botta di Bonaventura, in entrambi i casi Perin dice di no. Al 44’, però, arriva l’occasionissima per il raddoppio rossoblù. Armero si addormenta in area di rigore, Perotti lo anticipa e calcia a botta sicura, ma Bonera sulla linea manda i suoi a riposo sotto di un solo gol.

SUPEROTTI– Nella ripresa le difficoltà del Milan non diminuiscono, anche se Mexes fa un altro tentativo calciando centralmente dopo una punizione respinta di Honda al 53’.  Due minuti dopo, Perotti, fa venire il mal di testa alla retroguardia rossonera, cross perfetto da sinistra ma Iago Falque non impatta. Il Genoa, non si limita a difendere il vantaggio ma prova a pungere in contropiede. Al 77’ Roncaglia ha una buona occasione ma il suo tiro da fuori termina alto. Tre minuti dopo altra ripartenza rossoblù con Iago che pesca Matri in area, ma il tiro del bomber di casa, termina a lato. All’89’ il Milan sfiora il pari con Bonaventura che calcia alto un cross da sinistra, spizzato da Niang.

IL MIGLIORE: PEROTTI 7- Fa impazzire Bonera con le sue incursioni e dai suoi piedi nascono i veri problemi per il Milan. E’ quello che fa maggiormente la differenza nel tridente di Gasperini.

LE PAGELLE:

GENOA (3-4-2-1): Perin 6.5, Roncaglia 6, De Maio 6.5, Izzo 6 (85’ Antonini S.V.), Kucka 6 (71’ Marchese 6), Bertolacci 6, Sturaro 6, Antonelli 6.5, Perotti 7, Iago 6.5, Matri 6 (81’ Pinilla S.V.).

MILAN (4-3-3): D.Lopez 6.5; Bonera 5.5, Rami 5.5, Mexes 5.5, Armero 5, Bonaventura 6, Montolivo 5.5 (63’ Poli 6), De Jong 6, Honda 5 (70’ Pazzini 5), Menez 6, El Shaarawy 5.5 (78’ Niang S.V.). All. Inzaghi.

SHARE