SHARE

juventus atletico

Alla Juventus basta il 0-0 allo Juventus Stadium contro l’Atletico Madrid: Simeone lascia l’iniziativa ai bianconeri che non riescono a trovare un pertugio nella difesa Colchoneros. Alla fine la Juventus passa l’esame di maturità col minimo indispensabile per sopravvivere, con quei 60/100 che potrebbero essere amarissimi nell’urna di Nyon.

L’Atletico Madrid, come suo solito, cerca di mandare la partita sui binari dell’agonismo e ci riesce: palla alla Juventus e tutti in area a cercare la ripartenza giusta. Nonostante il possesso palla e le occasioni siano praticamente tutte dalla parte della Juventus, con l’Atletico che si ricorda per un’occasione di Koke ad inizio partita e poco altro, i bianconeri hanno grandissimo difficoltà a sfondare, come molte squadre anche più forti e blasonate prima di loro.

Molto bene Allegri che sposta Pirlo qualche metro indietro, facendolo risultare in pratica un centrale di difesa e mandando fuori giri Koke e Mandzukic, adibiti alla marcatura diretta sul regista bresciano: nella seconda frazione qualche tiro da fuori con Vidal e Pogba e poco altro, troppo poco per impensierire Moya. Alla fine è un risultato che va bene a entrambe: esame di maturità passato a metà dalla Juventus, che strappa i 60/100 senza convincere totalmente. Attenzione all’urna di Nyon, che potrebbe risultare tremendamente amara.

Juventus (4-3-2-1) Buffon; Evra, Chiellini, Bonucci, Lichtsteiner; Pogba, Pirlo, Pereyra; Vidal, Tevez; Llorente. All. Allegri.

Atletico Madrid (4-2-3-1) Moya; Siqueira, Gimenez, Godin, Juanfran; Gabi, Mario; Raul Garcia, Koke, Arda Turan; Mandzukic. All.Simeone.

Ammoniti 22′ Vidal (JUV), 26′ Mario, 37′ Siqueira (ATM)

SHARE