SHARE

mihajlovic

Ottimo pareggio strappato dalla Sampdoria del presidente Ferrero allo ‘Juventus Stadium’ contro i bianconeri per 1-1 nel lunch match della 15/a giornata di Serie A, grazie al gol di Manolo Gabbiadini, in rimonta dopo l’iniziale vantaggio degli uomini di Allegri firmato da Patrice Evra con un colpo di testa. Al termine del match il tecnico dei blucerchiati, Sinisa Mihajlovic, ha analizzato l’andamento della gara ai microfoni di ‘Sky Sport’: “Non mi sono piaciuti i primi 30 minuti del primo tempo. Se avessi potuto ne avrei cambiati almeno 8 su 11…L’ho fatto capire ai ragazzi all’intervallo e sono entrati con un altro atteggiamento, sapendo comunque di giocare contro la Juve. Dal 30′ in poi sono stati bravi”.

CHE POLLI –Gol di Evra? Mi rode che un giocatore alto 1,60 ci faccia gol di testa. Se avesse segnato Morata, Llorente o Bonucci sarebbe andato bene…anche se lui è stato bravo e noi siamo stati dei polli”.

SU GABBIADINI – Chiusura su Manolo Gabbiadini partito dalla panchina e risultato poi decisivo “Di mercato non parlo e non è questa la sede opportuna, ne parlo con i miei dirigenti e il mio presidente. Abbiamo le idee chiare, Manolo è molto importante per noi ed è molto forte. Deve migliorare, come tutti, anche qualche panchina gli è servita, gioca con più convinzione e cattiveria ed era questo l’obiettivo”.

SHARE