SHARE

manè

Dopo il Boxing day di metà settimana, la Premier League non si ferma durante le feste natalizie, e prosegue la scorpacciata di calcio giocato con i match della domenica. Dopo pranzo è servito al St. Mary’s Stadium, il match tra Southampton e Chelsea. I ‘Saints’ padroni di casa si affidano a Pellè per dare seguito alle due vittorie consecutive delle ultime giornate, dopo un periodo di appannamento, mentre gli uomini di Mourinho reduci da 3 successi consecutivi, vanno a caccia dei tre punti per chiudere il 2014 in vetta al campionato.

MANE’ CHAMA, HAZARD RISPONDE – Si capisce sin dall’inizio che sarà una gara difficile per il Chelsea, che nei primi minuti prova a prendere in mano il pallino del gioco, senza però trovare l’imbucata vincente. Sale in cattedra, allora, il Southampton intorno al quarto d’ora prima creando pericoli su azione d’angolo e poi con il gol del vantaggio firmato da Manè in pallonetto, su lancio al bacio di Tadic a scavalcare la retroguardia ospite. Prova la reazione il Chelsea a metà frazione, affidandosi soprattutto alle pennellate di Fabregas e alle incursioni di Hazard, sfondando quasi sempre sul fianco destro dei ‘Saints’, ma senza mai impensierire Forster. Nell’ultima fase del primo tempo i padroni di casa controllano al meglio il risultato chiudendo ogni spazio, non disdegnando qualche ripartenza dalle parti di Courtois. Nel recupero, proprio nel peggior momento, i ‘blues’ trovano il pareggio, con Hazard che servito splendidamente da Fabregas, si accentra e batte il numero uno di casa con un destro sul palo lontano. Termina 1-1 un primo tempo giocato sul filo dell’equilibrio.

ANCORA PARI – La ripresa pare ricalcare la via già tracciata nel primo tempo, con un Chelsea alla costante ricerca del varco vincente, e un Southampton bravo e ordinato in mezzo al campo. Al 60’ ‘blues’ vicini al gol con Hazard che servito da un ricamo di Fabregas, stoppa in area e calcia con il mancino non trovando la porta per questione di centimetri. Nella fase centrale gli allenatori si giocano tutte le carte per portare a casa il risultato. Gli uomini di Mourinho monopolizzano la metà campo dei ‘Saints’ per tutta la seconda metà di frazione, creando situazioni pericolose sempre e solo con Hazard e Fabregas, impattando però sul muro biancorosso eretto da Koeman. All’88’ viene espulso Schneiderlin per doppia ammonizione, e il Chelsea, con Drogba e Remy lanciati nella mischia, va a caccia del vantaggio che non arriva. I padroni di casa bloccano così sul pari la capolista dopo 4 minuti di recupero.

TABELLINO:

Southampton-Chelsea 1-1 (16’ Manè, 45+1’ Hazard)

AMMONITI: Matic (C), Fabregas (C), Yoshida (S), Schneiderlin x2 (S), Pellè (S)

ESPULSI: Schneiderlin

Southampton (4-3-3): Forster; Yoshida (62’ Gardos), Fonte, Alderweireld, Target; Wanyama, Schneiderlin, S. Davis (77’ Long); Mané, Tadic (58’ Ward-Prose); Pellè. All.: Koeman.
Chelsea (4-2-3-1): Courtois; Ivanovic, Cahill, Terry, Filipe Luis; Matic, Mikel (74’ Drogba); Schurrle (46’ Willian), Fabregas, Hazard; Diego Costa (89’ Remy). All.: Mourinho.

I GOL:

1-0:

1-1:

 

SHARE